PILLOLE DA RAC LIVE:CLAUDIO CAVALIERI

Claudio Cavalieri, ex atleta di Viola Reggio Calabria e Vis è stato l’ospite a sorpresa all’interno della puntata di Rac Live dedicata alla Reggio Basketball Academy in compagnia di Luigi Di Bernardo e Gaetano Condello.

Guarda il podcast

Ecco qualche estratto

Ho un grosso rammarico. Non aver giocato quella finale e quella Coppa Italia con la Viola.

Ricordo ancora l’intervista: mi scendevano le lacrime.

Con il ginocchio non sono stato fortunato.

Con la Viola sentivo addosso una storia che mi passava nelle vene.

Ricordo una partita nel precampionato a Capo d’Orlando che vincemmo ed era enorme la mia voglia di sfidarli nuovamente.

Chiesi addirittura al Coach Fantozzi di poter giocare “rotto”.

Gaetano Condello mi disse:”no, non solo un macellaio”.

Ci penso sempre.

 

Di Bernardo e Condello – Ho grande stima delle loro idee e del loro coraggio.

In questo momento delicato servono persone più estroverse che hanno una grossa passione ma non nego che ci vuole del coraggio.

Appena ho saputo di questa unione ho affermato la mia felicità.

Se riusciranno ad andare d’accordo faranno grandi cose.

 

Una reunión con il gruppo Viola – Si, con piacere anche perchè a Reggio siete gli unici che siete riusciti a fare sentire Domus un giocatore di Basket.

 

A Messina – Mi sarebbe piaciuto fare il basket d’altra parte dello stretto.

Messina ha bisogno di capire che le collaborazioni possono fortificare l’ambiente cestistico.

Piano piano spero che si evolva ma non vuol dire che tutti debbano fare dei gemellaggi per forza.

Credo fortemente che c’è bisogno di unione di visioni per cercare di raggiungere gli obiettivi.

Noi del Sud, oltre a creare giocatori abbiamo obiettivi di portar via i ragazzi dalla strada.

Abbiamo dato grosse opportunità con passione ed amore: dopo il Covid sono ancora più sensibile ed ho grande voglia di far bene.

Tutto quello che ho costruito l’ho costruito con i nostri dirigenti che non hanno un grande portafoglio ma hanno una passione immensa ed in tre anni abbiamo ottenuto risultati che in pochi a Messina avevano fatto.

 

Collaborazioni con Reggio – Accetto, Se c’è Condello accetto.

 

Cavalieri Junior – Tutti mi assillano con questa domanda. Sto diventano il padre di mio figlio, prima lui era il figlio di Cavalieri.

Sono con i piedi per terra.

Servirà sacrificio.

Quando sarà il momento, se vedrò sacrificio andrà avanti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons