Pinciarelli, Bonazzoli, Nakamura ed oggi Cozza nel basket

Una cosa è certa:il merchandising della Reggina Calcio negli anni d’oro della serie A andava a mille.

Con la speranza di vedere operativa anche la vendita delle maglie della Viola di oggi (o magari uno shop con le magliette old times da Kim Hughes a Manu Ginobili passando per la maglia di cotone di Kobe Bryant al minibasket) spopolano negli stadi…ops..no nei Palazzetti di tutto il mondo le maglie amaranto della Reggina: Ricordate Andrea Turiano, gloria delle minors di Calabria con tanto di maglia di Pinciarelli agli Europei di Berlino per sostenere l’Italia di Gallinari e Gentile?

Non finisce qui: nella curva della Viola in occasione della trasferta di Siena il Giappone è in festa in mezzo alla Curva Massimo Rappoccio in versione Visitors:E’ presente il grande Nakamura, specialista in punizioni dal limite e versione umana del Cartone Animato Holly & Benji, non sa solo ma in compagnia della torre Bonazzoli.

Tutto finito? Macchè: la riuscitissima Pagina Social “Chiamarsi Bomber” manda in scena un Ciccio Cozza in versione Harden…scusate..in versione Tony Dobbins pronto per assistere alla gara dei Miami Heat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons