Pirillo:Vogliamo onorare il nostro straordinario pubblico

Partita importantissima per la Jbl.Si va alla bella.Fabio, quanto è importante questa sfida?

 

R:Sapevamo che la serie contro il CUS Cosenza non sarebbe stata facile. Squadra ostica quella degli universitari che, specialmente tra le mura amiche, sa far valere il suo atletismo e la sua fisicità. Domenica abbiamo l’ occasione di chiudere i conti in casa e davanti al nostro pubblico straordinario. Siamo tutti stanchi e chiudere prima possibile la stagione sarebbe un toccasana.

Cosa bolle in pentola per la prossima stagione?

R:Per la prossima stagione in programma c’ è di crescere e ancora crescere. Dal 2001 ad oggi abbiamo fatto passi da giganti, i fatti e i risultati ci danno ragione. Proveremo a migliorarci partendo come sempre dai più piccoli e provando a ringiovanire ancora di più la rosa della prima squadra. Abbiamo tanti buoni prospetti che nella prossima stagione saranno la base dalla quale ripartire in Serie C.

A tuo avviso, chi è il giovane “più migliorato” del tuo roster?

R:Be, nelle diverse fasi della stagione tutti hanno risposto alle chiamate di Coach Pronestì. La fiducia riposta sui giovani e stata ampiamente ripagata e la crescita di tutti è stata esponenziale. Facendo un nome farei un torto a tutti.

Una cosa da gettar via ed una cosa da salvare per sempre di questa annata..

R:Da gettare penso nulla. Ogni errore e ogni delusione, e ce ne sono state, fanno parte della JBL e sono servite per crescere e maturare. Tante le cose da salvare, metterei dentro il gruppo fantastico che da 4 anni lavora senza lesinare mai le energie, i nostri giovani che rappresentano il futuro della JBL e un Palacorvo sempre gremito da un pubblico fantastico da sempre VI uomo in campo della JBL.

Intervista di Giovanni Mafrici per Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons