PIZZA GATE: IL COMUNICATO DELLA CESTISTICA GIOIESE

La partita di domenica svoltasi alle ore 19.00 presso il palazzetto Palafilpo di Castrovillari, è stata giocata da due squadre protagoniste indiscusse da ormai due campionati. Siamo sempre stati rispettosi dell’avversario.- scrive la nota.La rivalità sportiva inizia nel rettangolo di gioco e termina lì. Abbiamo abbracciato ad inizio gara l’iniziativa della squadra di casa. Il loro “Benvenuto” è stato accolto con entusiasmo. Non altrettanto possiamo affermare sia stato il loro “Arrivederci”. Siamo usciti dal campo battuti ma a testa alta. Tra cori, insulti e minacce. Ma abbiamo accettato. È lo sport. È il tifo. È la passione. Consideriamo irriguardoso, non corretto e lontano dal concetto di “lealtà sportiva” gli articoli che sono stati pubblicati nelle ore successive. La Cestistica Gioiese è composta per un buon 90% da ragazzi del 2005/2006. I dirigenti e lo staff tecnico ne sono prima di tutto responsabili ed educatori. Usciti dagli spogliatoi abbiamo gradito l’invito a condividere un breve ristoro, ma per ovvie ragioni organizzative, il giorno dopo i ragazzi frequentano ancora la scuola superiore, non abbiamo potuto fermarci più del dovuto. Avevamo quasi 300 km da fare ed erano le 21.
Questo è l’accaduto. La nostra etica morale e sportiva ci suggerisce sempre di non cadere in queste provocazioni puerili e senza senso. Siamo promotori di tutt’altro sport e tutt’altre iniziative. Questo comunicato possa mettere un punto a queste continue illazioni e false testimonianze. Non fa bene alla nostra immagine, al movimento di cui ne facciamo orgogliosamente parte e allo sport tutto.

Show Buttons
Hide Buttons