Dnc recupero:Planet colpo da derby

 

 

COSENZA – L’Assitur Catanzaro conquista anche il derby di Calabria contro la Nertos Cosenza, matricola alla prima partita disputata in campionato. Dopo il rinvio della prima giornata e il rocambolesco epilogo del match contro Marsala, la squadra allenata da coach Binetti debutta finalmente in questa DNC nel recupero infrasettimanale della prima giornata di campionato. Bella vittoria per la lanciatissima Planet contro i padroni di casa a referto con soli sette uomini(Il pugliese Lasorte ha fatto ritorno in Puglia). Cosenza soffre molto in avvio di gara, diversi gli errori al tiro dei locali. Il primo canestro della stagione 2013/14 lo realizza Guzzo dopo poco più di 2’ di gioco per il primo 3-0 della serata. Gara contratta e dal punteggio basso fino a metà primo quarto (5-4) quando Catanzaro prende il largo e con un parziale di 2-12 chiude il primo tempo sul 7-16. La Nertos continua ad accusare il colpo. I giallo-rossi doppiano gli avversari a metà seconda frazione (16-32), poi 4 punti consecutivi di Vazzana e un tiro dalla distanza di Guzzo riportano lo svantaggio sotto la doppia cifra (23-32).Il duo silano inizia a metter “paura” ai giallo-rossi sbagliando pochissimi. Mercurio, Sereni e Cattani ristabiliscono le distanze all’intervallo lungo mandando le squadre negli spogliatoi con il parziale di 23-39. Nella seconda parte del terzo tempo si vede forse la migliore Nertos della serata. La Planet allunga fino al massimo vantaggio del +18 al 25’ (29-47), poi Cosenza inizia a centrare con maggiore continuità il canestro, soprattutto dal perimetro. 11 punti consecutivi di cui 8 a firma di Vazzana riducono il gap dei padroni di casa fino al -7 (40-47) del 27’; stesso svantaggio accusato a fine terzo quarto dopo un botta e risposta tra Cattani dalla lunetta e Ginefra dai 6.75 (43-50). L’ultimo quarto è di marca giallo-rossa. Più incisivi e meno spreconi, gli uomini di coach Tunno ristabiliscono subito le distanze attestandosi quasi sempre sulle 10 lunghezze di vantaggio e chiudendo al 40’ con il finale di 56-68.

A fine incontro, le statistiche parlano di una Nertos che ha avuto maggiori occasioni a disposizione risultando però altrettanto imprecisa al tiro contro una Planet che invece ha saputo concretizzare maggiormente quando costruito, sfruttando anche la maggiore quantità di tiri liberi a disposizione (per Cosenza 14/39 da 2 pt, 8/23 da 3 pt e 4/6 ai tiri liberi; per Catanzaro 15/26 da 2 pt, 8/20 da 3 pt e 14/22 ai tiri liberi). MVP del match e miglior realizzatore della serata il giallo-rosso Fall che ha chiuso con 19 punti e 20 di valutazione lasciando però il duello a rimbalzo a Vladimir Pellegrino della Nertos che ha chiuso con 11 rimbalzi catturati.

Domenica prossima la Nertos andrà a caccia della prima vittoria stagionale sul campo della Vis RC mentre la Planet affronterà, da capolista a punteggio pieno, un’altra trasferta, questa volta sul più distante campo del Marsala.

NERTOS COSENZA – ASSITUR PLANET CATANZARO 56-68

(7-16, 23-39, 43-50)

COSENZA: Pellegrino 6, Ginefra 8, Guzzo 15, Coscarella 3, Vazzana 17, Danese 2, Lombardo 5. Coach: Binetti

CATANZARO: Carpanzano 4, Scuderi 13, Sereni 10, Cattani 11, Fall 19, Mercurio 11, Rotundo ne, Calabretta ne, Palazzo ne, Cossari ne. Coach: Tunno

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons