Planet oggi in casa

 

 

Lo staff tecnico dell’Assitur Catanzaro era a Reggio Calabria,nella serata di ieri per osservare l’avversario della prossima trasferta,il Mazara.

Per il tape da far visionare ai giocatori,però,ci sarà tempo.

La capolista chiede spazio alla Green Basket Palermo davanti al pubblico amico.

I giallo-rossi sono imbattuti e reduci da una splendida striscia di cinque vittorie consecutive. Nella serata di ieri l’Assitur è stata agganciata temporaneamente  in vetta dall’Aquila Palermo che nella serata di ieri ha vinto a Porto Empedocle con il risultato di 61 a 78.

Cattani e compagni affrontano la Green Basket Palermo formazione tutta da scoprire che,al momento sembra inferiore alla forza delle furie giallo-rosse.

Gli uomini di coach Tunno giungono al match con qualche acciacco di troppo. Sereni ad inizio settimana ha accusato qualche piccolo problema al polso, prontamente recuperato, Fall e Cattani convivono con alcuni fastidi, al quadricipite il primo ed alla caviglia il secondo, e si sono allenati a mezzo servizio. Buone notizie invece giungono da Andrea Scuderi, che dopol’infortunio alla mano, pare definitivamente ristabilito e pronto a dare il suo decisivo contributo. Lo staff tecnico sta lavorando giorno per giorno per migliorare i meccanismi offensivi e difensivi ma, in maniera particolare, pungolando gli atleti a fare sempre meglio. Il campionato è appena agli inizi infatti, e le vittorie ottenute sinora possono rappresentare soltanto un buon auspicio per far bene.

La montagna di una stagione ancora lunga ed insidiosa èancora tutta da scalare e la concentrazione non potrà mai venire meno, soprattutto guardando il vorticoso movimento di giocatori che cambiano casacca continuamente, incidendo profondamente sugli equilibri del campionato.A maggior ragione, massima attenzione a partire da domenica, quando alle ore 18, presso il palazzetto di Giovino, i giallorossi proveranno ad accelerare il proprio passo, rimpolpando la striscia di successi consecutivi. Palermo, tuttavia, non verrà sicuramente a fare una gita sui tre colli, potendo contare su giocatori interessanti, duttili, in un buon mix tra giovani e meno giovani tra i quali spiccano le buone individualità di Calò, Provenzano e Verderosa. E’ il gruppo la vera forza degli ospiti, che fa del gioco di squadra e dell’aggressività le proprie armi migliori. Viste le premesse, non c’è dubbio che sarà un match basato sulla velocità e sulla voglia di prevalere in maniera

sempre corretta e sportiva sugli avversari. Scuderi e compagni sperano di poter contare sul pubblico, che in queste prime giornate si è sempre schierato al fianco dei propri beniamini, garantendo quella scossa decisiva ed ulteriore che ha aiutato i giocatori a dare il massimo.

Arbitrano Marino di Parete ed Ozzella di Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons