PLANET PERDE IL PASSO:SCONFITTA A VENAFRO

I giallo-rossi perdono al fulmicotone:Rossi e soci sono più precisi dalla lunetta e spiccano il volo con Hassan e Rinaldi

CATANZARO – Nella Palestra Comunale di Via Pedemontana di Venafro, la Mastria Vending Catanzaro spreca il primo set point a propria disposizione per appaiare in classifica la diretta concorrente Capo d’Orlando nella corsa per l’ultimo posto in griglia play-off. Complice il rinvio del derby siciliano tra Basket Barcellona e Irritec, con una vittoria i giallorossi avrebbero potuto, quantomeno, cercare di pressare psicologicamente i propri avversari, senonché Calabretta e soci sono andati a sbattere contro l’inarrestabile voglia di serie B di una Dynamic che, grazie alla vittoria contro Catanzaro, mantiene la flebile speranza di poter conservare la categoria senza passare attraverso i play-out. 83-81 il finale di gara a favore dei padroni di casa che, in una partita assolutamente equilibrata, hanno potuto contare sulle più che confortanti prestazioni di Hassan (27) e Rinaldi (25), 52 punti in due sugli 83 totali di squadra. Proprio l’ala in canotta n. 15 realizza, a metà della terza frazione, il canestro dalla distanza che vale il massimo vantaggio dei molisani (49-41). Catanzaro, invece, gioca molto più di squadra (ben cinque gli uomini in doppia cifra per coach Tunno), sfruttando la maggiore precisione nel tiro da 2 pt (69% per i giallorossi contro un 50% per Venafro) ma pagando, soprattutto nel finale, la bassa realizzazione dalla linea del tiro libero che diventa così fattore determinante per l’esito finale della contesa. In un match parco di strappi o grossi colpi di scena, infatti, è il finale di tempo a regalare le emozioni maggiori quando, a pochi secondi dal 40’ e sul risultato di 82-79, coach Fabrizio Tunno chiama sospensione. Al rientro dal time-out si gioca essenzialmente sul fallo, una condotta che premia gli ospiti chiamati per ben tre volte in lunetta. E probabilmente la Mastria perde qui la gara. Perché i calabresi dimostrano di essere poco lucidi riuscendo a realizzare a malapena un 5/6, fallendo così il sorpasso che avrebbe regalato loro due preziosissimi punti.

Dopo Luiss e Salerno, arriva così la terza sconfitta consecutiva per la formazione della Mastria Vending Catanzaro chiamata ora a ritrovare quella continuità di risultati necessaria per poter dire la propria nella serrata lotta per uno scranno in post season. Dopo la sosta per le festività pasquali, sarà la volta degli ultimi 120’ di regular season che vedranno la Planet impegnata contro Battipaglia, Palestrina e Capo d’Orlando.

120’ di speranze anche per Venafro, a sei lunghezze da Scauri e da una tranquilla salvezza ma con le speranze di evitare i play-out ridotte al lumicino.

 

Questi tutti i risultati della 27^ giornata del campionato di serie B/D: BPC Virtus Cassino – Stella Azzurra Roma 84-75; Fotodinamico Cagliari – Tiber Basket Roma 68-99 (giocate sabato); Citysightseeing Palestrina – Playa Hotel Patti 122-68, Basket Scauri – Luiss Roma 79-70, Treofan Battipaglia – Il Globo Isernia 98-70, Virtus Valmontone – Virtus Arechi Salerno 72-73, rinviato il derby siciliano Basket Barcellona – Irritec Capo d’Orlando.

 

AL DISCOUNT DYNAMIC VENAFRO – MASTRIA VENDING CATANZARO 83-81

(20-18, 36-35, 59-58)

VENAFRO: Rossi 8, Sabetta ne, Hassan 27, Minchella ne, Rinaldi 25, Tamburrini 13, Gueye 2, Pagano 3, Cancelli ne, Moretti 3, Laguzzi 2, Bandera ne. Coach: Mascio

CATANZARO: Di Dio 17, Markovic ne, Battaglia 10, Medizza 14, Pichi 3, Morici 17, Calabretta 2, Dell’Uomo 2, Biordi 16, Mastria ne. Coach: Tunno

ARBITRI: Nicola Tammaro di Montecorice (SA) e Giuseppe Vastarella di Napoli

 

 

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

Show Buttons
Hide Buttons