Planet,la nota della società

, il desiderio di giocare il prima possibile per provare subito a rimettersi in carreggiata. Il tabellone impietoso segna una sconfitta cocente per l’ASSITUR Basket Catanzaro, giunta con pochissimi punti di scarto, ma arrivata probabilmente nel momento meno opportuno.

 

Iniziano infatti con il piede sbagliato i play off per i ragazzi di coach Chiarella, costretti ad arrendersi  da una Redel Vis Reggio Calabria giunta nel capoluogo con la volontà di far bene. Ed effettivamente sin dalle prime battute, al numeroso pubblico giunto a godersi lo spettacolo ed a tifare i propri beniamini, era apparso chiaro quanto sarebbe stato complesso il match, e come gli ospiti fossero una squadra coriacea ed esperta. L’ex Pellicanó, autore di canestri di pregevole fattura nelle fasi più delicate dell’incontro; il lungo Gnjnaj, Grasso, Saccà e Zampogna, giocatori dal glorioso passato nella Viola in categorie superiori, con un Vazzana in forma, hanno mostrato di valere ben più del sesto posto ottenuto nella stagione regolare. L’equilibrio sovrano ha regnato nell’arco di tutti i quaranta minuti, nonostante i soliti ispiratissimi Scuderi e Fall a tentare più volte l’allungo, supportati da Rotundo chirurgico dalla lunga distanza, sopratutto nell’ultimo periodo.

E allora i possessi finali, quelli decisivi, vedono gli atleti locali, peraltro con Scuderi in campo ma evidentemente limitato per un problema fisico, perdere qualche pallone di troppo, e testimoniano la zampata decisiva da parte degli ospiti. Cattani protesta contro una decisione arbitrale e viene addirittura espulso; sulle sue urla di rabbia si chiude questo primo capitolo di una sfida che si preannuncia davvero ricca di colpi di scena. L’emozione e la giovane età degli atleti giallorossi non può non aver giocato un ruolo fondamentale, ma adesso non c’è più tempo per pensare a ciò che è stato, mercoledì sarà gara due, e sicuramente bisognerà dare davvero tutto per ottenere un’altra sterzata a questa serie, che regalerà sicuramente altri colpi di scena.

 

ASSITUR PLANET CZ – REDEL VIS RC 67-71 (18-20; 38-40; 56-54; 67-71)

ASSITUR PLANET CZ: Rotundo 13, Carpanzano 2, Mercurio 2, Salvadori, Ippolito 4, Scuderi 20, Palazzo ne, Cossari ne, Cattani 2, Fall 24. Coach: Chiarella

REDEL VIS REGGIO CALABRIA: Zampogna 14, Grasso 13, Vazzana 15, Marseglia 1, Pellicanò 15, Semerano ne, Gjnaj 11, Saccà 2, Cedro ne. Coach: D’Arrigo

 

 

Ufficio Stampa ASSITUR PLANET BASKET CATANZARO

 

Catanzaro, 06 maggio 2013

Planet,la nota della società

 

 

L’ASSITUR CATANZARO archivia con una pesante sconfitta in casa dell’imbattuta capolista CUS MESSINA  la fase ad orologio e si prepara a vivere l’esaltante fase di play off, che designerà la squadra promossa nel campionato nazionale di serie B.

La partita di domenica in terra siciliana era assolutamente ininfluente ai fini della classifica sia per i padroni di casa, primi incontrastati del girone, sia per la squadra giallorossa che, già da tempo, aveva messo in cassaforte il prestigioso terzo posto in classifica, frutto di una stagione straordinaria, che ne hanno fatto, a detta di tutti, la rivelazione del torneo.

Coach Chiarella ha approfittato di quest’ultima ininfluente partita prima della fase play off per tenere a riposo precauzionale Ippolito e Mercurio, così come Salvadori in panchina solo per onor di firma; tutti e tre dovrebbero essere pronti per la prossima gara, così come il giovanissimo Carpanzano oramai guarito dal brutto infortunio alla mano che lo ha tenuto lontano dai campi di gioco per circa tre mesi, proprio nel momento in cui stava dimostrando essere già pronto anche per questa categoria.

Adesso l’attenzione e la concentrazione massima farà compagnia agli atleti fino a domenica, quando inizieranno i play off promozione, che l’ASSITUR CATANZARO affronterà partendo dalla terza posizione conquistata con largo anticipo e con pieno merito.

Avversario di turno, per i quarti di finale, sarà la Redel Vis di Reggio Calabria, per un derby dai tanti significati, contro una squadra costruita in estate per traguardi ambiziosi e con numerosi atleti che vantano trascorsi in campionati di categoria superiore; pur nel rispetto dell’avversario da affrontare, in tutto l’ambiente giallorosso regna grande fiducia con l’obiettivo di provare a prolungare quanto più possibile una stagione già esaltante.

Il programma della sfida con la Redel Vis prevede gara 1 al PoliGiovino domenica 5 maggio  alle ore 18.00; gara 2 a Reggio Calabria mercoledì 8 maggio; eventuale gara 3 (in caso di una vittoria a testa nelle prime due gare) nuovamente al PoliGiovino domenica 5 maggio  alle ore 18.00.

 

Ufficio Stampa ASSITUR PLANET BASKET CATANZARO

 

Catanzaro, 30  aprile 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons