Planet,lo sponsor c’è

 

 

Il Comunicato

Prima di iniziare l’attività agonistica, la società di pallacanestro più
importante del capoluogo di regione, comunica con entusiasmo ed orgoglio di aver rinnovato
anche per la stagione 2013-14 l’abbinamento con il proprio main sponsor ASSITUR.

Grazie alla sensibilità del CEO del gruppo, Adriano Marani, la prestigiosa
azienda catanzarese vedrà ancora una volta il proprio nome legato a quello della PLANET BASKET CATANZARO.

Si tratta di una collaborazione lungimirante e preziosa, che consente ad entrambe le realtà di aumentare il proprio radicamento sul territorio e la rinomata valenza sociale nei rispettivi
campi. L’imprenditore Adriano Marani, da sempre vicino ai giovani ed allo sport della città e della provincia di Catanzaro, ha intuito e verificato quanto sia valido il progetto sportivo e sociale della società giallorossa e, contribuendo in modo determinante a garantire le risorse necessarie allo svolgimento delle attività agonistiche, ha avuto il merito di investire,anche in un momento di crisi come quello attuale, sulle eccellenze della propria città. Ed infatti chi meglio dell’Assitur Planet Catanzaro ha saputo valorizzare negli anni i giovani catanzaresi a livello cestistico nazionale, terminando tra l’altro la scorsa stagione ad un passo dalla promozione in serie B, generando consensi ed un sempre maggiore interesse in tutta la città verso la palla a spicchi.

Il cammino di crescita di Assitur azienda, giunta a superare i trent’anni di attività, e di Assitur squadra, combacia perfettamente, e sarà rivolto a superare di anno in anno gli obiettivi raggiunti, ancorché ottimi.

Dalla società e da tutti tifosi un sentito grazie al Gruppo Assitur ed in particolare al CEO Adriano Marani, con la promessa di impegnarsi ancora di più per rendere orgoglioso il gruppo che ha creduto nei colori giallorossi del basket, con l’obiettivo che quel marchio stampato sulle magliette possa essere testimone di indimenticabili vittorie.

 

Ufficio Stampa ASSITUR PLANET BASKET CATANZARO

 

Catanzaro, 27 settembre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons