Pollino:Ci difendiamo con l’unica strada possibile,la verità

 

 

COMUNICATO STAMPA
La A.S.D. Pollino Basket Castrovillari, in merito alla vicenda accaduta domenica 19 Maggio 2013, allorquando era prevista la gara di spareggio per l’ammissione alle finali nazionali del campionato Categoria Under 15, alla quale la stessa A.S.D. Pollino Basket non ha partecipato, COMUNICA di avere inviato in data 20 Maggio 2013 una lettera ufficiale alle seguenti istituzioni:
a) FIP – Settore Nazionale Giovanile;
b) FIP – Comitato Regionale Calabria;
c) FIP – Comitato Regionale Toscana;
d) FIP – Comitato Regionale Calabria;
FIP – Comitato Provinciale Cosenza.
Ecco il testo integrale della lettera.

Gentili rappresentanti federali,
ieri pomeriggio abbiamo appreso, increduli, che si sarebbe dovuto disputare lo spareggio per l’ammissione alle finali Under 15, tra la nostra squadra e il Pistoia. Noi non eravamo presenti…
Abbiamo ricevuto una telefonata sia dal Commissario di campo che dal dirigente del Pistoia e “ci sono cadute letteralmente le braccia” per la brutta figura che la nostra società e tutto il basket calabrese stava, in quel momento, facendo: lo stupore del dirigente del Pistoia e del Commissario, che non riuscivano a credere che una squadra giovanile non si fosse presentata ad un appuntamento così importante, era minore solo della nostra amarezza!
Ci siamo difesi con l’unica strada possibile: la verità; quella per cui nessuno, tra gli organi federali che ne avevano la responsabilità, si era degnato di avvisarci (sigh!).
Ora speriamo che qualcuno sappia spiegarci come siano andate le cose.
Dal nostro punto di vista, sappiamo solo che abbiamo programmato la squadra U15 con attenzione, acquisendo un allenatore e quattro giocatori da fuori Castrovillari, investendo fortemente su questo gruppo; abbiamo lavorato una stagione intera per ottenere il risultato che ci eravamo prefissati; eravamo, una volta ottenuto il tanto sperato risultato, pronti ed entusiasti di affrontare quest’altra sfida, con i ragazzi e lo staff tecnico a mille: ci sentiamo defraudati e riteniamo che chi ha la responsabilità di quanto accaduto debba assumersela in pieno, cercando di rimediare.
Comunichiamo, infine, che intraprenderemo ogni strada per tutelare il nostro buon nome, verificando eventuali danni, economici e morali, che questo episodio ci ha arrecato e ci potrà arrecare.

Distinti saluti,
la Giunta Esecutiva della A.S.D. Pollino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons