PROCEDURA D’URGENZA:KOBE ENTRA NELLA HALL OF FAME NBA

Kobe Bryant entra nella Hall of Fame di Springfield, la massima onoreficenza del basket Nba.

A due mesi e mezzo dalla tragica scomparsa in un incidente in elicottero in quel di Los Angeles nella quale ha perso anche la figlia Gianna ed altre sei vittime, la gloria infinita del basket mondiale, secondo probabilmente solo a Michael Jordan è stato accolto nella Hall of Fame della Nba.

 Conferimento assolutamente scontato per l’atleta partito da giovanissimo nella Cestistica Piero Viola nella stagione 1986-87 seguendo le orme del papà Joe.

Il Black Mamba è vola in Hall of Fame, insieme ad altri due campioni Nba, vale a dire Tim Duncan, storico compagno di Manu Ginobili negli Spurs pluricampioni e Kevin Garnett, anch’egli compagno di squadra di un ex Viola.

In tanti ricorderanno,infatti, che Kg giocò i primi anni tra i pro nei Minnesota, team che accolse il come back negli stati uniti dello storico centro della Panasonic Reggio Calabria, Dean Garrett.

La Hall of Fame ha deciso di onorare Kobe con una procedura d’urgenza, visto che per entrare in questa categoria normalmente si attendono almeno cinque anni dall’ultima gara. Ma stavolta era doverosa una eccezione. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons