Profilo basso,allenamenti e voglia di stupire

 

 

Nuovo anno e nuova piazza.Con quali motivazioni arrivi a Cosenza?

 

Trovarsi in un ambiente nuovo da sempre stimoli e motivazioni importanti,soprattutto perche è un piazza che vuole rilanciarsi nella pallacanestro nazionale.

 

Prime impressioni su società,squadra e Coach?

 

Impressioni positive su tutti i fronti. La societá è sempre presente e non ci fa mancare nulla ed è molto vicina alla squadra,basta pensare che durante gli allenamenti è sempre presente qualcuno della societá.

Per quanto riguarda la squadra stiamo cercando di creare un gruppo unito sia dentro che fuori dal campo,è chiaro che ancora dobbiamo lavorare molto in campo per trovare una buona chimica di squadra.

Il Coach Binetti è abbastanza esigente ma nello stesso disponibile e cerca di aiutarci in ogni aspetto del gioco per migliorarci anche individualmente.

 

Quali sono gli obiettivi di Pietro Vazzana all’interno di questa nuova stagione?

 

L’obbiettivo è non porci limiti di nessun tipo,ci sono squadre attrezzatissime al salto dicategoria. Noi se manterremo un profilo basso e nello stesso diamo il massimo in palestra potremmo toglierci grandi soddisfazioni.

 

Ritrovi Vladimir Pellegrino Yasakov da compagno di squadra.Finalmente,dico bene?

 

Con Vlady ci lega una forte amicizia,ce ne siamo dati di santa ragione sul campo per anni da avversari,adesso entrambi non vogliamo perdere l opportunitá di fare bene da compagni di squadra.

 

Cosa pensi del roster della Nertos? Potete realmente pensare di vincere il campionato?

Un’impressione sui roster delle altre due compagini calabresi?

 

Secondo me Catanzaro è la squadra piu attrezzata per fare il salto di categoria,ha mantenuto la stessa ossatura dell’anno scorso aggiungendo sereni che non ha bisogno di presentazioni. La Vis ha deciso di rivoluzionare in maniera importante il proprio roster,sicuramente è piu debole rispetto all’ anno scorso,ma ha giovani interessanti e grande voglia di stupire,possono essere la sorpresa del campionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons