“Scossa” Jolly e che scossa,Marsala va k.o.

 

 

Primo successo in campionato al termine di una gara perfetta orchestrata dal nuovo allenatore,il partenopeo Antonio Barbuto, specialista in missioni impossibili dopo gli ottimi feedback di Gela e Napoli.Porteranno bene i “corni” della terra campana che stanno facendo le fortune della Viola? E’ancora presto per dirlo ma al momento sembra proprio di si.

Chi dava per spacciata la formazione reggina dopo otto sconfitte consecutive, probabilmente dovrà iniziare a ripensarci.

Grinta, carattere e volontà da parte del trio di lunghi Soldatesca,Venuto e Tramontana, grande voglia di far canestro per il resto del gruppo, il manipolo dei giovanissimi tutti nati dal 93 al 97. Ogni pallone sembra quello decisivo per i reggini che lottano con una grinta inaudita difendendo alla grande e trovando soluzioni semplici ed efficaci in attacco.

La Jolly parte carica “a molla”.Claudio Vozza segna il primo canestro ed inizia ad incitare i compagni giocata dopo giocata.De Bartolo con un gioco da tre punti manda avanti di tre i siciliani ma è un vantaggio illusorio.Riccardo Costa da tre punti pareggia i conti qualche attimo dopo con il primo periodo che termina in perfetto equilibrio.

Nel secondo periodo qualcosa cambia.La zona della Jolly funziona e Dario Costa,Tramontana e Riccardo Costa segnano i canestri del primo allontanamento(+ 8).Dopo un canestro di Lumia tocca al giovane Gangarossa brillare con una tripla devastante.

Valerio Costa prima e nuovamente Gangarossa esaltano il gruppo Jolly verso il più dodici di secondo quarto,periodo che manda al riposo una Jolly assolutamente sorridente contro un Marsala involuto e scarico.

Nel terzo quarto,la Jolly colpisce bene e manda al tappetto gli avversari.Valerio Costa segna e fa segnare.Tramontana lo segue a ruota.Coach Barbuto trova buone conclusioni da Suraci fino al più venti.(51-31).Marsala è nel panico e prova delle reazioni sterili.La Jolly naviga in tranquillità anche sfiorando itrenta punti di scarto.

Il tabellone finale scrive un’eccitante 73 a 44, un risultato inaspettato che rincuora la Dirigenza e tutti i giovani atleti in campo.

Il top scorer è un ritrovato Riccardo Costa con 21 punti ben supportato dal fratello Dario con 13.

Marsala cade nella morsa del fattore energetico dei reggini e gioca una gara assolutamente sottotono. La Jolly affianca all’ultimo posto il Paternò:la salvezza non è più un’utopia.

 

Nuova Jolly Reggio Calabria-Nuova 73-44

(18-18,36-24,54-30,73-44)

Nuova Jolly:R.Costa 21,Soldatesca 6,Vozza 5,D.Costa 13,Ielo,Costa 8,Gangarossa 5,Suraci 4,Venuto 3,Tramontana 8.All Antonio Barbuto

Marsala:Bellanca 4,Pizzo 7,Campos 3,De Bartolo 15,Azan 3,Marchese,Lumia 10,Boiardi 2,Gambino 2,Russo.All Massimo Cardillo

Arbitri Andra Valzani di Martina e Alessandro D’Elia di Lecce

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons