Qui Botteghelle:Attenti alla Virtus

Da casa Botteghelle parla Coach D’Agostino:

“Non credo che abbiamo sottovalutato l’avversario perché non ce lo possiamo permettere, forse siamo rimasti un po’ con la testa alla partita di Crotone che siamo riusciti subito a mettere sul giusto binario quindi ci abbiamo impiegato un po’ più di tempo ad ingranare sui nostri ritmi normali anche perché noi siamo una squadra che vive molto di queste situazioni di agonismo e se molliamo dal punto di vista dell’aggressività naturalmente andiamo sotto contro chiunque. Siderno essendo una squadra grossa fisicamente aveva le armi giuste per metterci in difficoltà. Nell’intervallo ci siamo rimessi in ordine, abbiamo riorganizzato le situazioni sia difensive e sia offensive e appunto siamo riusciti ad alzare il volume anche in difesa e poi naturalmente nel momento in cui abbiamo fatto canestro con continuità da fuori sia contro la loro difesa a uomo e poi anche contro la zona, con un parziale di 31-13 nel corso del terzo quarto, abbiamo preso il margine che ci ha fatto stare tranquilli. L’esordio di Kevin è stato positivo per noi perché ci ha dato una mano su tutti e due i lati del campo, non era semplice inserirsi in una squadra ben rodata, anche se lui tutto sommato è come se non fosse mai mancato però a livello di ritmo e di rimettersi in gioco non era facile.

La partita contro Catanzaro sarà molto difficile perché la compagine giallorossa è una squadra tosta che corre tantissimo, pressa, allenata molto bene da Fabrizio Tunno, che predilige la difesa a tutto campo, quindi dovremo stare molto attenti a farci trovare pronti dal punto di vista mentale per affrontare al meglio il loro tipo di gioco” .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons