QUI TERMOLI, PARLA COACH DEL VECCHIO

La compagine del Molise prepara l’esordio in campionato. Ascoltiamo le parole dell’ex tecnico dell’Olympia Reggio Calabria. Termoli sarà il primo avversario in campionato del Basketball Lamezia.

Del Vecchio: ”Vogliamo rendere felici i nostri tifosi”

La stagione giocata finalmente è alle porte: tra poco meno di una settimana la prima amichevole, il 1 novembre l’esordio in campionato in Calabria. L’Air Termoli si sta preparando al secondo campionato della sua storia, il primo in CGold: coach Myke Del Vecchio fa il punto della situazione dopo le prime settimane di lavoro.


Termoli chiama, Del Vecchio risponde: è la terza volta su una panchina termolese, come mai?
“E’ sempre una scdelta facile, dalla prima volta che sono venuto è stato amore a prima vista, con la città e con le persone del posto, ho legami davvero forti, in un’altra vita sarò stato un termolese…Nelle due precedenti avventure mi sarebbe piaciuto portare avanti un progetto e non rimanere solo una stagione, spero di farlo adesso”!
Come vive un allenatore questa incertezza dovuta al covid?
“Io penso che il basket sia vita, in questo momento, ancora di più, nel basket come nella vita, abbiamo bisogno degli altri, di collaborare, di remare tutti nella stessa direzione.
Pensare e fare basket è un lusso, io cerco di vivere al momento, di concentrami nelle due ore di allenamento, cercando di pensare che sia tutto normale, anche se sappiamo tutti che non è cosi.
Tornare in palestra dopo tanto tempo è stato molto bello ed emozionante, vedere soprattutto le reazioni dei giocatori dopo il lungo stop è stato “toccante”; ho chiesto ai ragazzi di goderci ogni momento, ma anche di mettere la testa sia sul campo che fuori, perché sappiamo che ci potrebbero essere degli stop individuali e/o di squadra, dobbiamo essere psicologicamente pronti”.
Soddisfatto del roster?
“Sono molto soddisfatto, il direttore generale Basso Lanzone è riuscito a mettere sotto contratto i giocatori che volevamo, e abbiamo allestito la squadra che avevamo in testa: con l’arrivo, due giorni fa, dell’argentino Dentis abbiamo chiuso i senior, a breve, speriamo, arrivino anche gli under”.
Quali sono gli obiettivi della società?
Non abbiamo un obiettivo preciso, senza dubbio però vogliamo fare bene, il che significa vincere più partite possibili. La società è nuova, ma ha già dimostrato di essere ambiziosa, vogliamo portare in alto la pallacanestro a Termoli, vogliamo far felice la nostra gente, i nostri dirigenti, i nostri sponsor”.
Cosa pensi del girone?
“Un girone molto fisico, quasi un campionato greco, molto diverso dalla CGold che ho disputato lo scorso anno con Vasto nel girone Abbruzzo-Marche-Umbria: l’agonismo sarà il protagonista! Almeno queste le mie sensazioni, al campo l’ultima parola!”
L’esordio tra 15 giorni, il 1° novembre a Lamezia Terme,  ache punto è la preparazione?

“Siamo nella terza settimana di lavoro, avendo programmato di arrivare pronti per la metà di novembre, quando dovevano iniziare tutti i campionati, quindi siamo un po’ in ritardo, anche rispetto alle altre società, soprattutto le campane che hanno iniziato la preparazione a metà settembre, qualcuna anche all’inizio! Ma nonostante questo, ci faremo trovare pronti!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons