Rac Tim vince il Big Match

Tanto seguito, divertimento e sorrisi per il campionato amatoriale del Csi in rosa, kèrmesse giunta alla sua prima edizione.

La vetta della classifica ha un nuovo padrone in solitudine: il Rac Tim di Carlo Vetere, progetto sperimentale che nasce dal modello associativo legato al nostro portale con un unico obiettivo:divertirsi.

Le celesti non finiscono di stupire e, accanto ad un “selfie prepartita”, ad uno scatto ad ogni passo con tanto di “mazza portatile” vincono una bella partita regalando il primo dispiacere stagionale alle mamme della Viola Reggio Calabria, compagine che in questa stagione agonistica tra Fip e Csi non aveva perso, con grande maestria, neanche una partita.

Il percorso del Coach “senza tessera” potrebbe ricordare la maestria in panchina di Coach Daniele Saccà, sereno Coach dell’Aleandre che in due anni non ha mai perso una partita(Carlo…non te la sentire, Sacco ha più serenità).

Roster al completo per la Viola di Coach Armando Russo.

Rac Tim deve fare a meno di Loredana Costantino,Larissa Smorto e Francesca Ambrogio, trio di fondatrici del gruppo in estate, di Francesca Ambrogio junior,una delle più belle rivelazioni di questo torneo ma possono finalmente schierare l’estro di Ilenia Certomà(per certi versi un ex considerato il suo tesseramento mai sfruttato alla Viola nella passata stagione ed il suo anno al basket in carrozzina nero-arancio)e tutta la potenza delle peloritane Cascio e Grillo, colonne portanti del Cus UniMe del Presidente Pierluigi Mollica.

L’inizio è molto equilibrato.

Rac Tim perde molti palloni e non riesce a giocare di squadra con il punteggio che non decolla.

Nel secondo periodo, Ilenia Certomà inizia il suo personale show:l’esterno si dimostra fuori-categoria spazzando via a suon di belle giocate la resistenza delle esperte violine.

La carta in più arriva dall’impatto difensivo di Mariam Anechum che stoppa tantissimi tentativi avversari.

L’allungo diventa importante tra secondo e terzo quarto con Certomà letteralmente “indemoniata”.

La Viola cerca una rimonta arrivando anche sul meno nove con Morante,Pietrobon e Lettieri.

Il canestro di Valeria Imeneo firma il più undici finale.

Le due squadre avranno modo di affrontarsi nuovamente nella sfida di ritorno e probabilmente nel PlayOff(Jolly e Frizz permettendo).

E’ stata una partita intensa, primo quarto un po’ di “studio”, brutte percentuali al tiro, troppo statiche e ferme sulle gambe- ha dichiarato il Coach Carlo Vetere. Trovata successivamente un po’ di continuità e corsa, il resto della gara è trascorsa sul filo dell’equilibrio con un allungo nel secondo periodo (20-9) che le mie ragazze hanno mantenuto con molta lucidità.

Il risultato ci premia ma come agonismo, determinazione e voglia di vincere forse ci stava bene un pareggio.

Siamo una squadra giovane e ancora molto inesperta,la classica matricola, ma vedere queste ragazze, amiche dentro e fuori dal rettangolo di gioco, essere sempre presenti agli allenamenti nonostante i vari impegni universitari, lavorativi e soprattutto nonostante i tanti km di viaggio con tutte le condizioni atmosferiche (ho ragazze che con sacrificio viaggiano da Melito, Lazzaro, Villa San Giovanni, Catania, Catona, Messina…….. e Ciccarello) mi riempie d’orgoglio, qualsiasi risultato sportivo poi raggiungessimo in campo.

Adesso prepariamo la prossima partita con lo stesso spirito con cui le ragazze si sono allenate finora: con serio divertimento”.

RAC TIM – Viola 55-44 ( 11-12, 31-21, 39-27)

RAC : Mamone, Monte 2, Certoma’ 33, Amodeo 9, Anechoum 2, Imeneo 6, Grillo 2, Casco 3. Coach: Carlo Vetere

Viola: Latella 11, Crisafi, Giuffre’, Riggio, Bordo’ 2, Rossi 9, Lettieri 6, Morante 9, Pietrobon 8, Belvedere, Sergi, Merlo 3. Coach: Armando Russo

Classifica

Rac TIM 6

Viola 4

Palmi 2

Nbs 0

Jolly 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons