RACCONTANDO GIANNI SPERANZA:PARLA CARLO SANT’AMBROGIO

Il podcast da Next su Rac Live:”Ho subito Gianni Speranza come compagno di squadra e come parente. Lo subisco quotidianamente. E’ un modo di dire, scherzoso ma è la verità. La sintesi? Se c’è un limite, deve sempre superarlo, o quantomeno provare a superarlo, quasi sempre c’è riuscito. Abbiamo creato il mito Gianni Speranza ma lui ha anche delle colpe, oltre che avere avuto tanti meriti. La sua filosofia è stata sempre quella di andare in una categoria più bassa, pur di giocare che mettersi in gioco in A con uno spazio da decodificare. Lui non voleva mai uscire dal campo, questo è stato il suo limite”.

Show Buttons
Hide Buttons