RECALCATI DEI MIRACOLI

Lo storico Coach della Viola ritorna in scena con la sua Cantù e batte Reggio Emilia.

Incredibile ritorno in scena per Carlo Recalcati.

Nella sua Cantù, lo storico allenatore di Panasonic e Pfizer stupisce firmando il colpo di giornata.

Reggio Emilia si arrende in Lombardia:termina 98 a 83: a segno anche l’ex Viola, Ciccio Quaglia con 5 punti.

Jajuan Johnson, autore di 28 punti con anche 7 rimbalzi catturati, e David Cournooh che di punti ne ha segnati 22 ma con un mortifero 6/7 dalla lunga distanza che nel terzo quarto ha portato Cantù a prendere il largo.

Coach Recalcati commenta così la grande vittoria al suo ritorno sulla panchina della MIA Cantù: “Sono ovviamente molto contento perché non mi immaginavo di iniziare così la mia avventura. Sulla carta questa partita era davvero difficile, dopo una settimana durante la quale abbiamo potuto lavorare insieme per poco tempo e con alcune problematiche fisiche come quella di Darden. In cuor mio volevo vincere, ho chiesto ai ragazzi di dare il massimo e mi aspettavo di vedere una gara intensa come quella di questa sera”.

 

“Al di là della vittoria – ha continuato l’allenatore canturino –  non posso negare che abbiamo commesso molti errori in difesa, soprattutto nel primo tempo. Sono comunque contento perché ho visto sul campo il lavoro che abbiamo fatto in palestra, soprattutto la zona 3-2 che abbiamo costruito e allenato in pochi giorni. Gli errori fanno parte del gioco, bisogna però allontanare la paura di sbagliare e cominciare a fare le scelte giuste che consentono di avvicinarsi alla vittoria. E’ stato fondamentale anche il contributo dalla panchina perché penso che Johnson abbia avuto il minutaggio più basso dell’anno sia per mia scelta, per farlo arrivare in buone condizioni nel finale, sia per il quarto fallo commesso nel terzo periodo”.

 

“Ciò che mi ha spinto ad accettare la panchina di Cantù – ha concluso coach Recalcati – è lo sguardo verso il futuro. Quello che desidero davvero è contribuire con le vittorie a far sì che tutti insieme si possa lavorare per diventare una grande squadra che corre verso lo stesso obiettivo”.

MIA CANTU’ – GRISSIN BON REGGIO EMILIA 98 83

Cantù: Acker 11, Ballabio ne, Cournooh 22, Baparapè ne, Parrillo 7, Pilepic 9, Calathes 2, Callahan 7, Darden ne, Dowdell 7, Quaglia 5, Johnson 28. All.Recalcati

Reggio Emilia: Aradori 9, Needham 5, Polonara 20, Reynolds 4, Della Valle 21, De Nicolao 6, Strautins ne, Kaukenas 8, Cervi 6, Williams 4. All. Menetti

Show Buttons
Hide Buttons