Redel Energia,alle 19 non si può sbagliare

 

 

I “Redelini” sono una squadra in crescita.

Scaffidi e soci hanno tutte le carte in regola per continuare il buon trend tra le mura amiche.Cresce giorno dopo giorno la condizione di Claudio Cavalieri,arma che potrebbe diventare molto importante per le economie di gioco di coach D’Arrigo.

Ritorneranno in scena De Marco e Soldatesca entrambi out nell’ultima sfortunata sconfitta sul campo del Canicattì.

L’avversario? Riuscì a battere i reggini nella sfida di andata.

Il Gravina occupa la parte bassa del ranking.

Sedici punti,otto vittorie ed undicesimo posto in coabitazione con i conterranei del Paternò ed i reggini della Jolly davanti solamente a Gela,Audax e Ragusa.

Gli etnei hanno vinto,nella ultima giornata contro la seconda forza del campionato,il Racalmuto.

Parliamo di una squadra in salute che ha rialzato la testa dopo una sconfitta inaspettata contro gli ultimi della classe, i giovanotti del Ragusa coach Recupido.

La formazione siciliana, è un avversario imprevedibile.

L’ingaggio dell’ex Siracusa,il talentuoso Alessandro Saccà offre un potenziale ancora più pericoloso.

Casiraghi è l’uomo da tener d’occhio maggiormente.Ci sarà anche l’ex Catania,Consoli.

Nella sfida di andata,le colpe della sconfitta passeranno senza dubbio dalle pessime percentuali ai tiri liberi dei reggini.

Oggi, tra le mura amiche, non si può sbagliare.

Per la prima volta in questa stagione al PalaBotteghelle arbitreranno due fischietti calabresi:Davide Sposato di Mendicino e Gianvito Fontanella Molea di Catanzaro.

 

Giovanni Mafrici

Uff.Stampa Redel Energia

Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons