Redel,prima sconfitta in un derby

 

 

Assente Antinori per i reggini; Soverato,invece,schiera per la sua ultima gara dell’anno in canotta ionica il giovane play Nicco Guzzo, classe 1993,probabilmente l’uomo del match.

L’avvio è tutto per gli ospiti.

Parte forte la Redel.Tanta difesa  e ripartenze da sogno faranno decollare le giocate di tutto il gruppo reggino. Grande,De Marco,Scaffidi e Soldatesca saranno i principali protagonisti del maxi allungo di metà secondo quarto. Più quattordici con gli avversari che sembrano fuori dai giochi.

Partita finita? Assolutamente no.

Due ingenuità mandano Soverato sotto di sette. Al termine della seconda frazione,Matteo Grande scriverà il più dieci.La risposta sarà tutta per l’ex Audax Mercurio,sempre dalla lunga.

29 a 35 il finale del secondo periodo.

Nel terzo quarto, i locali si fanno sotto. Prima pareggio di Guzzo, poi sorpasso con Venuto.

Al controsorpasso ci penserà un tonico Soldatesca dalla lunga. Fino al termine del quarto assisteremo a continui micro-sorpassi.

Nell’ultima frazione la Redel cadrà nel tranello costruito da coach Olivadoti.I locali partono bene ma la chiave del match va evidenziata nelle cattive percentuali dalla lunga dei reggini che, nonostante l’evidente zona messa in atto dai locali continueranno a fallire diversi tentativi dalla lunga. Vani e Venuto costruiscono il più cinque, Cavalieri e Soldatesca costruiscono il pareggio ma sarà ancora Guzzo a siglare il canestro del più tre.

Sul finale saranno i liberi di Roberto Lo Giacco a chiudere il match a favore del Soverato.

Per la Redel una buona occasione persa per confermare l’ottima classifica e per trovare la giusta continuità anche lontano dal PalaBotteghelle.

Giovanni Mafrici

Uff.Stampa Redel Energia

Reggioacanestro.com

RANIERI INTERNATIONAL SOVERATO  67

REDEL VIS REGGIO CALABRIA   60

(8-14; 26-35; 49-52)

RANIERI INTERNATIONAL SOVERATO: Guzzo 10, Infelìse 12, Lo Giacco 8, Masciari ne, Mercurio 5, Rizzo 2, Rotundo, Sarlo ne, Vani 11, Venuto 19. Coach: Olivadoti.

REDEL VIS REGGIO CALABRIA: Antinori , Cavalieri , Cedro , Cugliandro , De Marco , Grande , Pellegrino , Scafaro , Scaffidi , Soldatesca , Sorace , Stracuzzi . Coach: D’Arrigo.

ARBITRI: Desposati di Casamassima (Ba) e Pellegrini di Ruvo di Puglia (Ba).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons