ROBERTO BULLARA LA CURVA TI AMA (CANTAVA IL PALAPENTIMELE)

La favola della formidabile guardia della Panasonic degli anni novanta compie gli anni

Certe cose, non passano mai di moda.

Certi atleti valorosi, durano in eterno.

Arrivato alla Viola Reggio Calabria direttamente dalla “sua” Gorizia(a dirla tutta fa strano vederlo in foto d’epoca con canotte dell’epoca che non siano della Viola) per un puro scherzo del destino, ci sarebbe dovuto rimanere un biennio.:Vi rimase ben 7 stagioni, diventandone un idolo, volando anche in nazionale e una autentica bandiera. Sul parquet del PalaCalafiore ha giocato dominando nella Viola che sfiorò il suo punto più alto della storia ricordando il canestro di Dean Garrett annullato al PalaVerde.

Roberto Bullara, sempre lui: l’esterno che infiammava i novemila del PalaPentimele compie oggi 56 anni..

Uno dei giocatori più tecnici, umili, validi che il basket italiano abbia mai avuto, anzi, che ha ancora.

State tranquilli:“Bull” è ancora una pedina importantissima della sua Dinamo Gorizia

Una tripla, neanche stesse stendendo la Clear Cantù di Pace Mannion.

Eterno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons