Rosarno nervoso, vince Canicattì

 

 

Non bastano due quarti splendidi contornati da una prestazione corale da incorniciare al Rosarno di coach Gualtieri.

Gioca bene ad armi pari con il forte Canicattì cedendo qualcosa in più nel secondo periodo ma nel terzo quarto qualcosa cambia.Vincenzo Speranza finisce a terra dopo una gomitata finendo all’ospedale(per lui cinque punti di sutura).Da quel momento in poi, la compagine calabrese  cadrà nella trappola del nervosismo: prima antisportivo a Brugalossi, poi tecnico sempre al centro di Jesolo poi quarto fallo più tecnico a Rizzieri e la partita sfuma completamente per i giallo-blu.Non basterà l’immensa voglia di vincere del duo Iaria-Crucitti per rimettere in sesto la gara nelle ultime battute.Canicattì vincerà con un sostanzioso più diciassette finale confermandosi come formazione d’alta quota del girone I.

 

Gaudium Bk. Canicattì – Veolia Rosarno 96-79 (22-23, 30-22, 26-17, 18-17)

Canicattì:Di Marco 19,Carcano 14,Cena 22,Vanni 11,Mauti,Beltran 26,Amato 2,Campos 2,Brancato,Bisignano.All Zugno

Rosarno:Crucitti 23,Alfonso 14,Iaria 27,Brugalossi 12,Rizzieri 3,Garruzzo,Lo Presti,Speranza,Garruzzo M,Pronestì ne.All Gualtieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons