Rosarno,quanto “Costa” la felicità?

Da Rende arriva il risultato più sorprendente del palinsesto di C Calabria.

La Bim Bum entra dentro un tunnel preoccupante di involuzione: quella che doveva essere una delle squadre da battere del girone, non convince e mostra una partita dai due volti evidenziando tanti limiti.

Silani senza il talento Cilento ma con un Perrone in più: Rosarno saluta definitivamente il lungo Turribio ma si dimostra bella e convincente specialmente nella seconda parte di gara.

L’inizio della gara,infatti, è tutto per la Bim Bum: Manu Gallo è il condottiero con canestri importanti uno dei quali illumina la serata ed il tasso di showtime.

Uno dei più forti giocatori di sempre della storia dei giocatori del basket silano si ripete a distanza di qualche anno con un bel canestro da campo a campo(in quel frangente si giocava una gara di C1 tra Nuova Jolly e Gioiese al PalaCalafiore).

All’uscita dagli spogliatoi è Rosarno a mostrare maggior grinta:Alberto “pastina” Fuda è un vero e proprio leone nel pitturato e non sbaglia un colpo.

Antonio Costa ordina il cambio di difesa: la 2-3 con il veterano Santucci che spiega posizioni e tasselli sul parquet convince.

Rende entra in tilt: Rosarno inizia ad esaltarsi merito di un Crucitti spavaldo e dominante.

Il prodotto del settore giovanile della Viola apre il fuoco e e  realizza una tripla dopo l’altra contro una difesa bianco-rossa debole e incapace di reagire.

Termina 64 a 70:Il Rosarno di Mimmo Rizzo sorride e resiste anche ad un inconvieniente autostratale sulla strada del ritorno.

 

 

 

Bim Bum Rende-Basket Rosarno 64-70

(17-10,21-19,8-21,16-22)

Rende:Filice,Mazzuca,Spadafora 8,Gallo 23,Pucci 4,Perrone 9,Tenuta 10,Chironi,Milito 10.All Carbone

Rosarno:M.Garruzzo 4,Biondo,Fuda 11,Crucitti 28,Ruggiero 9,Santucci 6,Muià 2,Garruzzo G. 5,La Rosa 4,Tripodi.All Costa

Arbitri Riitano e Loccisano

 

Classifica

Botteghelle 20

Ccb 20

Bim Bum Rende 14

Pollino 14

Rosarno 14

Nuova Jolly 10

Lamezia 8

Virtus Catanzaro 4

Villa San Giovanni 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons