SALVATE IL SOLDATO YANDE

Da Yao l’Illegale, beniamino della gente, a Fall “sbagliadasotto”.

Seconda giornata di campionato ed i social già molto critici contro l’atleta in forza alla Pallacanestro Viola che, nella passata stagione, clamorosamente, decise di abbandonare la serie B di Giulianova per scendere due gradini sotto, in C Silver, sotto la guida di coach Moretti, per un campionato poi mai concluso.

Sì, è vero, Yande Fall non è partito con il piede giusto in questa stagione. L’assenza totale di precampionato, un infortunio e la forma che tarda ad arrivare.

E’ clamoroso, però, leggere commenti social detrattori su di un atleta che gioca, e con profitto, da tante e tante stagioni e che ha fatto innamorare la gente di Reggio Calabria durante il corso targato Matteo Mecacci.

Il Leone d’Africa, la forza della Viola del corso Mecacci, il muro del Senegal, i commenti favorevoli si sprecavano in una Serie B, a conti fatti, molto più forte e competitiva dell’attuale girone calabro-pugliese.

Yande è un ragazzo di cuore, ha vissuto un’estate problematica in Senegal senza poter praticare pallacanestro, sta risentendo anche dell’assenza di pubblico sugli spalti, che è stato sempre un sostegno ed una certezza per lui dalla A2 di Latina, Veroli e Verona passando per i primi passi a Piazza Brindisi.

Yande va sostenuto e va fatto adesso (domenica affronterà un top player come Marcelo Dip), anche negli errori e non solo quando è determinante nelle vittorie.

Adesso, proprio adesso che non sembra al top.

Show Buttons
Hide Buttons