Segnali super dalla Viola

I confortanti segnali arrivati sabato scorso al PalaFantozzi di Capo d’Orlando si confermano e crescono sempre più dopo la seconda amichevole della Viola Reggio Calabria.

I reggini convincono con una partenza bruciante e battono nel test amichevole la quotata formazione siciliana allenata da una vecchia gloria nero-arancio: l’ex allenatore dell’Armani Milano Lino Lardo.

Nella passata stagione, sullo stesso campo, il match amichevole terminò 108 a 78.

I siciliani hanno cambiato molto rispetto alla passata stagione, la Viola anche.

Trapani deve fare a meno dello straniero Evans, la Viola, come vi avevamo preannunciato, si presenta senza Max Rezzano, tenuto a riposo precauzionale.

Coach Benedetto spedisce in quintetto base il giovane Ion Lupusor con Tourè regista, Deloach in guardia, Rush ala piccola e capitan Ammannato da centro.

La partenza della Viola è bruciante: proprio Lupusor, probabilmente il migliore dei suoi (sicuramente il più sorprendente), insacca i primi punti nero-arancio. L’otto a zero d’inizio gara spiana la strada ad uno splendido primo periodo. Il 32 a 17 spiazza i siciliani che non riusciranno più a ricucire il gap.

La Viola raggiungerà anche i ventisei punti di vantaggio. Renzi proverà una timida rimonta siciliana con un 7-0 di break nella seconda frazione ma è la Viola a fare la partita.

Una prova che evidenza una condizione atletica sicuramente superiore rispetto ai quotati siciliani.

Ottime impressioni da tutto il gruppo nero-arancio: molto bene Azzaro (due triple per lui) e Casini. Qualche minuto a fine gara per l’Under Nico De Meo, ultimo giro di lancette, invece, per l’esordiente Domenico Latella.

E’ basket d’estate, sia chiaro.

Le squadre scendono in campo sicuramente senza guardare al risultato ma per rodare uomini e schemi e per ritrovare la condizione fisica dopo la pausa ma è chiaro che la Viola ha risposto alla grandissima.

Molto soddisfatto della prova il coach, Gianni Benedetto, ha sottolineato “alcuni confortanti passi in avanti nel lavoro di preparazione. Procediamo con più fiducia secondo quello che è il nostro programma. Avremo ancora tanti altri test da svolgere prima dell’inizio del campionato ma ciò che mi fa più piacere in questa fase, è registrare l’atteggiamento positivo di tutti i ragazzi. Veniamo da un periodo molto faticoso ma iniziamo lentamente a smaltire le tossine. Dobbiamo ancora migliorare alcuni aspetti ma emergono, parallelamente, anche dei progressi che fanno ben sperare”.

Pallacanestro Trapani-Viola 74-92

(17-32,38-57,57-80)

Trapani: Renzi 23, Meini 2, De Vincenzo, Baldassarre 9, Bossi 3, Urbani, Ferrero 6, Bray 20, Conti 10, Felice. All. Lino Lardo.

Viola: Tourè 9, Deloach 9, Rush 24, Ammannato 10, Spera, Casini 13, Lupusor 14, Latella, De Meo, Azzaro 13. All Giovanni Benedetto.

Arbitri: Nicolini di Bagheria (PA), Cappello di Porto Empedocle (AG) e Savoca di Bagheria (PA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons