SEI ANNI FA IL VOLO DEL BASKET FEMMINILE IN A2

In un mondo “lontano-lontano” c’era una squadra di basket in rosa che emozionava una comunità cestistica e che riusciva a battere qualsiasi concorrenza ottenendo la promozione in Serie A2.

Considerati i risultati in rosa delle ultime stagioni, il traguardo dell’Olympia, reincarnazione della società che ha disputato la serie cadetta d’Italia per tantissimi anni a cavallo degli anni 80 e 90 quello che è accaduto 6 anni fa è stato davvero sbalorditivo e rappresenta un miraggio per l’attuale momento in rosa del basket in Calabria.

Il team allenato da Coach Enzo Porchi, l’allenatore più rappresentativo di sempre del basket femminile dalle nostre parti e non solo era costruito sulla forza di sole tre atlete “da fuori” come il regista Servillo, il braccio armato Bertan ed il centro Maltese Grima unite allo straordinario gruppo reggino che mosse i primi passi tutto insieme o quasi in casa Lumaka.

E oggi? Numeri ridotti, poco entusiasmo e pochi, pochissimi gruppi giovanili in rosa che potrebbero contarsi sulle dita di una mano in tutta la regione.

Quale potrebbe essere il segreto per una nuova ripartenza?

Per la cronaca, il volo in A2 durò una sola stagione prima del trasferimento del titolo sportivo a Catania ed il seguente abbandono del progetto.

[wpdevart_youtube]wUBCWvTCwzc[/wpdevart_youtube]

Show Buttons
Hide Buttons