Sembrava un All Star Game

 

 

Caprari,Smorto,Laganà,Sereni ecc sono rimasti letteralmente senza parole.

Appuntamento davvero speciale, nella serata di ieri al Centro Viola di Modena.

Tanti addetti ai lavori hanno riassaporato il sapore del parquet all’interno di una sfida cinque contro cinque davvero divertente.

Per una sera, dismessi i panni di Dirigenti,Giornalisti o operatori del settore, gli “atleti” in questione si sono dilettati in una grandiosa partita di pallacanestro.

In campo c’è chi la Serie A l’ha giocata con successo e chi,invece, si è solamente dilettato nei campionati minori.

Da una parte il play è il “fuori-categoria” Alessandro Fantozzi affiancato ad Armando Russo,l’eclettico Filippo Lo Presti ed il percussionista Ripepi: sotto canestro Giovanni Mafrici ha agito accanto alla sapienza cestistica di Mario Porto.

Dall’altra in regia c’è Gaetano Condello accanto al velocissimo Sergio Zumbo.In guardia Valerio Chinè e Roberto Aloisio con Domenico Bolignano e Daniele Mallamo in ala accanto all’unico pivot:Gerardo Brienza.

Risate, giocate e canestri stratosferici per una serata di assoluto relax.L’Mvp? Sarà il Dee Jay Lo Presti:la  voglia di un ragazzino unita a dei canestri da All Star Game.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons