Sfy,dove puoi arrivare?

CATANZARO – E’ sicuramente la partita più interessante della 20^ giornata della serie B/girone D. Forte di un ottimo periodo di forma fisica e di una striscia positiva che dura da ben cinque turni (solo Bisceglie è riuscita a mantenere lo stesso ritmo),  la Sfy Planet Catanzaro lancia la sfida alla capolista Agropoli allenata da coach Antonio Paternoster. Grazie ad un girone di ritorno giocato ad ottimi livelli, domenica dopo domenica i giallo-rossi stanno scalando la griglia play-off in cui, alla vigilia della trasferta campana, occupano saldamente la quinta posizione surclassati solamente dalle favorite quattro Agropoli, Bisceglie, Palermo e Pescara. Una squadra che ha ripreso a vincere anche in trasferta suggellando colpi in grande stile sui campi di Pescara e Monteroni e pronta a scendere in campo al Pala Di Concilio giocandosi il tutto per tutto fino allo scadere dei 40 minuti. La gara di domenica scorsa contro Francavilla si è rivelata essere per i ragazzi di coach Fabrizio Tunno poco più di un buon allenamento in cui l’allenatore giallo-rosso ha scelto di tenere precauzionalmente a riposo Davide Naso. Dopo una settimana di allenamenti intensi, tutti gli atleti saranno a disposizione per la sfida di questa sera contro un’Agropoli più motivata che mai dopo la sconfitta del turno precedente in casa di Martina Franca. Lasciatasi alle spalle un girone di andata all’insegna dell’imbattibilità, la squadra di coach Paternoster ha subìto una leggera flessione rimediando due sconfitte nelle ultime quattro gare disputate ad opera di Monteroni (in casa alla 16^ giornata) e l’ultima per mano degli uomini di coach Russo domenica scorsa. Una formazione quindi non così imbattibile come apparsa nella prima parte di campionato ma che ad ogni modo conserva ancora ben 6 punti di vantaggio sul terzetto di dirette inseguitrici a sole sette giornate dal termine della regular season. Una squadra forte di un’ottima caratura tecnica nonché prestanza fisica che ha, dopo 19 turni, in Davide Serino il miglior realizzatore (17.2 punti/partita), l’atleta con la miglior percentuale nel tiro da 2 pt (62%) e l’mvp (media di 17.7). Duilio Birindelli è il miglior rimbalzista (8), Luigi Borrelli detiene invece la miglior percentuale nel tiro da 3 pt (37%).

Nel match di andata Agropoli si impose a Catanzaro con il risultato di 59-81. Una gara in cui, dopo una leggera esitazione iniziale, gli uomini di coach Paternoster dilagarono grazie alle ottime prestazioni di Romano (20), Serino (14), Marulli (14) e Iurato (13). La Planet dette del filo da torcere ai campani soprattutto nei primi minuti con Fall (19) e Scuderi (14) su tutti.

Il risultato della partita di questa sera tra Planet e Agropoli sarà interessante anche alla luce delle altre sfide che riserva la 7^ giornata del girone di andata. Il terzetto di inseguitrici della capolista Agropoli perderà infatti una protagonista dopo lo scontro diretto tra Palermo e Pescara. Un eventuale successo della Planet permetterebbe così ai calabresi di avvicinarsi ulteriormente alle prime posizioni staccando contemporaneamente una fra le dirette inseguitrici Monteroni o Martina Franca impegnate nell’altro scontro diretto di metà classifica.

Palla a due alle ore 18:00, direzione di gara affidata ai Sigg.ri Matteo Spinelli di Roma e Lorenzo Lupelli di Aprilia (LT).

Queste le altre gare della 7^ giornata del girone di ritorno: MD Discount Monteroni – Due Esse Martina Franca, Nuova Aquila Palermo – Pallacanestro Pescara, Ambrosia Bisceglie – Romano Group Venafro, Il Globo Isernia – BCC Vasto, Casa Euro Taranto – Geofarma Mola, Soavegel Francavilla – Gruppo Ventrone Maddaloni.

 

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons