Si gioca a Reggio: c’è Vis – Ragusa

I week-end sportivi della Reggio Calabria del Basket iniziano oggi.

Alle ore 18 scende in campo la Vis per l’esordio all’interno della nuova e competitiva C Nazionale.

I bianco-amaranto giocheranno al PalaBotteghelle (senza una tribuna secondo il nuovo restyling ed ancora a caccia dell’agibilità) contro il giovane Ragusa.

Le aspettative reggine sono tante. Il dg Luigi Di Bernardo, di concerto con coach Checco D’Arrigo, ha allestito un roster di tutto rispetto per la categoria, in grado di competere per le prime posizioni della classifica.

Ai confermatissimi Grasso, Tramontana, Carnazza e Barrile si sono aggiunti i graditi ritorni di Stefano Zampogna in cabina di regia (inattivo nella passata stagione ma al 100% dopo un intervento al ginocchio) e Vladimir Pellegrino Yasakov sotto le plance: stiamo parlando di due Big per la categoria.

Zampogna ha giocato per tantissimi anni tra B1 e B2 regalando soddisfazioni ed assaporando traguardi immensi come l’esordio con canestro da giovanissimo con la canotta della Fortitudo Bologna.

Pellegrino, dal canto suo, è ormai uno specialista di questi campionati e lo ha dimostrato sia a Racalmuto che ad Empoli e Cosenza.

La scelta dello straniero è ricaduta sull’asso inglese James William Warwick, giocatore che gli sportivi di Calabria e Sicilia ricorderanno certamente per i successi con le canotte di Gioiese e Mazara del Vallo.

Atleta serio, gran lavoratore, può essere lui la vera rivelazione del torneo.

Dalla Viola sono arrivati Brandon Viglianisi e Lorenzo Di Dio: Viglianisi,classe 94, è un’atleta di spessore che ha già disputato con profitto questo torneo con la Cestistica Gioiese.

E’ reduce dall’annata in Silver con la Viola di Coach Ponticiello ed in C Regionale con la Botteghelle.

Lorenzo Di Dio, peloritano come il collega Carnazza, è un giovanissimo regista in cerca di buoni minuti da giocare dopo l’esperienza alla Scuola di Basket Viola in C Regionale.

Le amichevoli precampionato hanno dato ottime indicazioni. L’intesa fra vecchi e nuovi cresce di giorno in giorno e oggi , contro i siciliani di coach Massimo Di Gregorio, sarà un test importante per verificare le ambizioni del team.

Gli iblei, freschi di promozione dopo un esaltante campionato di C regionale, hanno confermato in blocco l’intelaiatura della scorsa stagione, con l’esperto play Licitra a fare da chioccia ai vari Sorrentino, Boiardi, Iabichella e Di Stefano. Fanno del gioco perimetrale e del tiro da tre il loro punto di forza e non vanno certamente sottovalutati.

Arbitrerà la coppia tutta calabrese formata da Francesco Micino di Cosenza e dall’esordiente Giuseppe Gazzaneo di Castrovillari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons