Siamo ancora qua..Reggioacanestroday

 

 

Tanto caldo nel sabato reggino ma una soddisfazione ed un momento di piacevole incontro per tutti i partecipanti.

C’è chi ormai conta le presenze di partecipazione all’interno di un vero e proprio taccuino personale, c’è chi accede per la prima volta all’evento in punta di piedi e promette giochi e super schiacciate per il futuro..

 

Un nuovo successo di divertimento quello promosso dal “reggioacanestro day” che per l’occasione ha anche celebrato il salto di categoria dell’Olympia Reggio, promossa in A2 dopo un travolgenteRcampionato.

L’occasione è servita anche per i giocatori, allenatori e dirigenti per rivedersi a conclusione di tutti i campionati e scambiarsi impressioni sugli ultimi impegni stagionali in vista delle vacanze estive.

Il “reggioacanestro day” è soprattutto un momento di festa e quindi all’agonismo sul parquet si aggiunge anche un pregevole spettacolo.

La sede scelta dagli organizzatori Giovanni Mafrici, Carlo e Mario Vetere non è stata casuale.L’edizione 2012 ha accolto gli atleti al  Palabenvenuti (Botteghelle), impianto in attesa di nuova denominazione che ha visto in scena, come da programma la sfida femminile, tra l’Olympia Reggio ed una selezione delle migliori atlete del circondario e non solo, la sfida tra una selezione dei campionati LNP e C Regionali. In mezzo la consueta gara del rito da tre punti e la spettacolare gara delle schiacciate.

L’avvio è tutto al rosa con le due squadre femminili pronte ad onorare l’impegno nel migliore dei modi. La sfida tra l’Olympia e l’All Stars parte nel migliore dei modi, le reggine schierano in quintetto Certomà, Servillo, Anechoum, Melissari e Bertan, mentre coach Perrotta sceglie Costantino, Manfrè, Talarico, Gaeta e Buzzanca. L’avvio è tutto in mano all’Olympia che prova da subito ad allungare nel punteggio, il quintetto All Stars comunque non demorde e dopo qualche azione prende maggiore confidenza con il gioco. Da un lato Bertan e dall’altro Buzzanca onorano al meglio la sfida, con canestri a ripetizione, mentre la sfida sotto canestro mette in risalto la sfida tra Anechoum e Gaeta. La partita scivolasullastrada dell’equilibrio, con alterni brevi vantaggi che rendono incerto l’esito della sfida. A metà gara il punteggio si chiude sul (35 – 36). Ancora grande equilibrio nel terzo quarto, nel corso del quale le ragazze non si sono risparmiate correndo su ogni pallone e realizzando anche buoni canestri con Melissari, Certomà, Manfrè e Gaeta. Nell’ultimo minuto ci pensa una tripla della Servillo a sbloccare la parità, regalando ancora un sorriso all’Olympia, finisce (69 – 67). Per la sfida maschile hanno risposto all’appello i migliori dei campionati B dilettanti e C dilettanti della Calabria, con qualche esterno come Giovanni Rugolo (affezionatissimo alla manifestazione, in campo da San Severo A dilettanti) ed una selezione dei migliori del campionato C regionale. Sfida combattuta ma molto corretta, nel corso della quale la selezione LNP ha avuto da subito un buon impatto chiudendo la prima metà di gara sul (54 – 33). Bello il confronto sotto i tabelloni dove l’esperto Santucci ha ancora una volta dimostrato buoni numeri, come anche per Pellegrino (Redel Vis RC), Ion Lupusor (Scuola Basket Viola), Smorto (Scuola Basket Viola) e Stracuzzi (Vis). Alla fine della gara il tabellone ha confermato comunque la prevalenza della squadra LNP che ha chiuso con il punteggio di 90 – 65. Nella sfida del tiro da tre punti ha vinto la guardia, Pietro Vazzana (Acireale, DNC), mentre nella spettacolare gara delle schiacciate ha prevalso nuovamente Antonio Smorto (Scuola Basket Viola).Gli Mvp delle due sfide saranno Tania Bertan dell’Olympia e Matteo Stracuzzi della Redel.

 

Olympia RC – All Stars: 69 – 67 (14-18, 35-36, 54-54)

Olympia Reggio: Certomà 13, Servillo 7, Amodeo 2, Imeneo 3, Ambrogio, Anechoum 2, Smorto 3, Melissari 11, Bertan 28. Coach Viola.

All Stars Calabria-Sicilia: Costantino 11, Manfrè 13, Codello, Talarico, Siciliano, Iovene 2, Gaeta 16, Aleo 5, Buzzanca 13, Catrini 6. Coach Perrotta.

Arbitri: Viglianisi – Logiudice

 

LNP – C regionale: 90 – 65 (28-15, 54-33, 71-49)

Selezione LNP:Rugolo 8, VAzzana 9, Scuderi, Laganà 5, Crucitti 3, Rizzieri 10, Iaria 5, Pellegrino 18, Stracuzzi 18, De Marco 5, Barreca 7, Soldatesca. Coach Bolignano, Motta, Polimeni.

Selezione C regionale: Pandolfi, Warwick 15, Battaglia 7, Carpanzano 2, Lupusor 6, Smorto 11, Canale 1, Rappoccio 2, Pate, Vinci 2, Catanoso 10, Santucci 9. Coach D’Arrigo, Latella, Sant’Ambrogio.

Arbitri: Praticò – Viglianisi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons