Sindrome da Viola,oggi la prima di campionato

 

 

 

Alle ore 18 siete tutti invitati per la sfida d’esordio dei calabresi nell’arduo torneo della Divisione Nazionale A:capitan Caprari e soci affronteranno la Moncada Agrigento all’interno di una sfida divenuta ormai una “classica” del basket meridionale.

 

Tanti i precedenti scaturiti tutti nella passata stagione che incoronò i siciliani come campioni dell Dnb coronando il sogno del “Grande Slam” Coppa più campionato.

 

La Viola arriva all’impegno rinfrancata dal successo nella finale del terzo e quarto posto alla Quarantesima Edizione del Trofeo Sant’Ambrogio.

 

I reggini hanno lavorato intensamente in settimana giocando anche un amichevole contro la potente compagine del Cus Messina.Agrigento ha avuto modo di inserire la new entry Castelli che prenderà il posto nei dieci del “fidelizzato Di Simone.

 

Il campionato partirà alle ore 12 grazie alla Diretta televisiva tra Mirandola e  Ferrara.

 

CHE CAMPIONATO FARA’ LA VIOLA? Impossibile dirlo oggi.Mariani e soci dovranno innanzitutto salvarsi guadagnando spazio e credibilità all’interno di un girone difficilissimo,stancante e competitivo.

Si, è vero, grandi nomi sono approdati nella Dnb probabilmente più forte di sempre(Maurizio Ferrara,Mimmo Morena,Ariel Svoboda ecc),è  anche vero che la dirigenza reggina, sotto i dettami del Coach reggino, ha allestito un roster giovanissimo dove anche la parte senior, eccezion fatta per Bum Bum Caprari sfiorà l’età da College Usa.

Ammannato e Fontecchio sono due ottantotto, Mariani è 86 e Zampolli è 85.Servirà carattere e gruppo per far diventare questa Viola un nucleo da battaglia.

 

SCORDAMMOCE O PASSATO: E’ sempre bello parlare di un passato glorioso e dei fasti di chi ha scritto pagine indelebili legato all’attività cestistica e non solo del blasone nero-arancio.Anche noi parleremmo per ore dei ricordi di Joe Bryant,Dan Caldwell,Lino Lardo e Manù Ginobili..

E’ il momento,però, di sollevare la dirigenza da questa pesante zavorra e godersi il presente combattendo tutti insieme giorno dopo giorno.

Sarà un anno duro e difficile, arriveranno sconfitte e momenti duri e vittorie da ricordare.

L’auspicio è che anche il giornalista più scettico possa venire a far tremare il Palazzetto dello Sport

 

(Nel frattempo anche giornalisti extra basket si stanno avvicinando al fenomeno Viola,sentir chiamare Coach Bolignano con la denominazione “Mister” potrebbe essere un segnale esilarante da un lato ben augurante da un altro per capire come il fenomeno nero-arancio può davvero ingrandirsi a macchia d’olio)

 

Che l’ex non confermato possa tifare per questa Viola e che tutti i protagonisti delle realtà reggine della palla a spicchi possano trascinare in alto una realtà che sta investendo tanto.

 

Che anche il denigratore più assiduo dello sport in nero-arancio sia ingolosito dal seguire la Viola.

Reggio Calabria è così, è una città strana e questo,purtroppo,non è un fenomeno che accade solamente nel basket:Se vince la Reggina, tutti alla Reggina:Lillo Foti è il numero uno ecc ecc.Dopo la prima serie di sconfitte tutti sono pronti a parlare di Palazzi e categoria non pensando che in una città senza economia ci si permette ancora il lusso di avere una B di Calcio;

Vince la Viola, tutti alla Viola:”Io ho sempre seguito la Viola”-ricorda le parole del politico di turno..

Ricordate i fasti della Medinex? Esempio lampante della passione mordi e fuggi del tifoso cittadino che sa come illudersi per poi deprimersi dopo la prima sconfitta,al primo forfait.

La storia della Viola è stata piena di percorsi tortuosi al limite  del disastro con scomparse annesse:oggi è un’altra Viola che proverà a colonizzare la gente di questa città..

E’ solo un sogno? Ragionando con poco egoismo forse no.

 

ABBONAMENTI ANCHE AL PALAZZETTO:Chi non ha ancora sottoscritto la tessera annuale, avrà la possibilità di farlo nel pomeriggio di oggi nel pregara della sfida d’esordio del reggini.

ARBITRI:Biasini di Veroli e Longobucco di Ciampino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons