Solo la Planet in campo,momento nero per la Jolly

 

 

Una prova assolutamente devastante e convincente della Assitur Planet Catanzaro di Coach Danilo Chiarella spazza via sin dai primi minuti di gara la resistenza di una Nuova Jolly Reggio Calabriaassolutamente involuta ed irriconoscibile.L’equilibrio visto negli anni nelle sfide giovanili tra le due formazioni, questa sera diventa solo un bel ricordo per i locali incapaci di fare gioco,imbrigliati dagli avversari.

Una sola squadra in campo che legittima una posizione di classifica da sogno.

La Planet c’è, è forte concreta e si vede. La Jolly,invece, disputa una gara assolutamente da dimenticare,probabilmente la più brutta dell’anno.

Il clima per larga parte della sfida non è da derby sembra di vivere un match amichevole tra due formazioni completamente opposte.

Una prova pesantemente sottotono per i reggini che indurrebbe la Dirigenza a qualche correzione in corso d’opera. L’obiettivo non è vincere ma è quello di far crescere i giovani ma la prestazione di questa sera pone dei seri dubbi sulla voglia di crescita di un gruppo probabilmente afflitto dalla mancanza di vittorie.

L’inizio gara è totalmente per i giallo-rossi. Andrea Scuderi è in forma smagliante e coordina le danze da leader. I suoi compagni lo seguono a ruota giocata dopo giocata. Gli assist “no-look” di Capitan Cattani iniziano a far presagire l’andamento della gara.

Dominio totale degli ospiti,la gara è già chiusa dopo pochi minuti:5 a 24 a fine primo quarto chediventerà 8 a 34 poco dopo.

La Jolly sbaglia tantissimo. Dall’altra parte del parquet le chirurgiche triple di Mattia Zofrea,nuovamente tra i migliori in campo affondano un maxi allungo per Catanzaro.Nel terzo quarto gli ospiti sfiorano i quaranta punti di vantaggio.Fall sfiora il ventello ma lo fa in assoluta tranquillità ben seguito da Ippolito contro una Jolly troppo brutta per essere vera.Qualche battibecco tra Cossari e Suraci ma nulla più. Qualche lampo arriva dal 97 Valerio Costa fino al 54 a 87.

Catanzaro veleggia nelle zone altissime di classifica e si gode un gruppo super. La Nuova Jolly deve riflettere ,rimboccarsi le maniche e ritrovare la strada giusta.

 

Nuova Jolly-Assitur Planet Catanzaro 54-87

Nuova Jolly: Tramontana 18, R. Costa 6, Vozza 11, Venuto 6, D. Costa, Gangarossa, Suraci 6, V. Costa 7, Federico n.e., Ielo n.e. . Allenatore: Tarquini.

Planet Catanzaro: Fall 18, Cattani 13, Scuderi 12, Zofrea 18, Ippolito 15, Carpanzano 9, Cossari, Munizzi, Salvadori, Rotundo. Allenatore: Chiarella.

Note- Parziali: 5-24/ 25-47/ 32-68

Arbitri: Bernassola di Palestrina (RM) e Fornaro di Mentana (RM)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons