STORICA SVIZZERA:L’EX VIOLA MLADJAN STENDE LA SERBIA

Clamorosa Svizzera, una vittoria storica dal sapore di Viola.

Grazie ad un canestro di Dusan Mladjan ad una manciata di decimi di secondo dalla sirena finale, la Svizzera ha realizzato una delle più grandi imprese della sua storia battendo la Serbia 92-90.

Mladjan, per chi non lo ricordasse, ha giocato nella Viola nell’ultimo anno della Lega A2 unica sotto la guida di Paolo Moretti e Pasquale Iracà all’interno di un gruppo fantastico dove spiccavano le presenze del Capitano Rugolo, di Joe Buon, Tony Williams,Tony Maestranzi,German Sciutto, Federico Lestini e non solo.

Qvittoria permette alla squadra svizzera di credere nelle sue possibilità in questo turno di qualificazione di Euro 2022. 

Battuta nelle prime due partite da Georgia e Finlandia, la Svizzera ha saputo ritornare alla ribalta conto un avversario che è la quinta nazionale al mondo anche se la Serbia era priva delle sue stelle NBA, l’impresa resta autentica.

La Svizzera non ha rubato assolutamente nulla. Ha condotto 49-44 alla pausa, prima di fornire l’ultimo sussulto dopo il pareggio serbo a 46’’’ dalla fine.I rossocrociati hanno preso il comando grazie ad un’azione firmata dai fratelli Mladjan con il passaggio decisivo di Marko per il tiro che può già essere definito storico di Dusan.

Ricordiamo che la Svizzera era orfana del talento di Capela ma, sotto le plance si è battuto con merito un altro glorioso atleta della Viola,Patrick Baldassarre.

Show Buttons
Hide Buttons