Target nuovamente in C,onore alla Cras

 

 

Va in archivio anche l’ultimo verdetto in Serie D:La compagine reggina dello “specialista” Enzo Putortì(ormai un habituè delle promozioni in questocampionato.Terza promozione anche per il lungo Ciccio Pecora), vince nuovamente il campionato ottenendo il pass per la C Regionale, promozione più volte rifiutata per ragioni prettamente logistiche ed economiche.

La Cras cede il passo:non lasci ingannare il pesante passivo,i Catanzaresi hanno messo tutto quello che avevano onorando i propri colori con grinta e coraggio.

Gara maschia,equilibrata e combattuta per due quarti e mezzo:Target senza Federico,Catanzaresi ancora senza Pulinas squalificato.

Nel primo quarto,la Cras perde anche Gianmaria Celia,temporaneamente per infortunio.

La gara si gioca colpo su colpo:la Target stenta a decollare ed i primi due periodi lasciano ben presagire per Catanzaro sospinta da un pubblico fantastico.Paoletti,Giampà ed una inedita tripla di Musolino tengono a galla gli ospiti.

Nel terzo periodo,però,le ampie rotazioni della Target e la forza dei veterani Surace,Pensabene e Tripodi fa la differenza.

Il collettivo reggino esce allo scoperto e si esalta con le giocate dell’Mvp Marco Costantino, “fuori-categoria” con grande voglia di ritornare nel basket nazionale.

81  48 il finale:la Target fa festa,la Cras pure,orgogliosa di un gruppo di giovani che non hanno veramente mai mollato.

 

Target Basket Reggio Calabria-Cras Catanzaro 81-48

(20-19,29-32,51-39,81-48)

Reggio Calabria:Arena 5,Costantino 19,Pensabene 15,Carbone 2,Bruzzese 11,Surace 14,Pratticò 4,Pecora 6,Tripodi 5,Eufemiese.All Putortì

Cras:Maida 6,Masciari 5,Giampà 5,Celia,Musolino 5,Paoletti 19,Greco,Guzzi,Celia M. 8.All Astorino

Arbitri Travia e Travia di Gioia Tauro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons