Terza sconfitta di fila per la Viola.Gueye esalta San Severo

 

 

Si allunga, così, la striscia negativa di risultati dei nero-arancio che vengono staccati in classifica anche dai pugliesi, ora a quota quattro, contro i due della Viola che dovrà lavorare ancora a lungo per cercare di trovare una propria identità di squadra, sia in attacco ma soprattutto in difesa.I reggini sono ultimi a due punti insieme ad Omegna,Perugia e Latina.

 

Sarà proprio il reparto difensivo che ha vacillato più volte nella gara contro San Severo, nonostante illavoro svolto nei giorni precedenti all’incontro.

Reggio ha pagato troppo la individualità di Gueye, il quale ha avuto vita facile realizzando con continuità sia dalla distanza che da due punti,eleggendosi ad Mvp della sfida. La prova del forte giocatore dei pugliesi ha dato coraggio anche al resto del quintetto, nel quale si segnala anche la buona prova del centro Iannilli.

Sin dalle prime battute la Viola appare incostante come rendimento, con basse percentuali realizzative che consentono ai padroni di casa di gestire il punteggio in proprio favore (23-16). La Viola parte subito all’inseguimento sin dalla palla a due.Due triple di Mariani tengono a galla Reggio ma San Severo si dimostra già più in palla. 23-19 a fine primo quarto.

In avvio di seconda frazione, Gueye continua a tenere un ritmo molto alto, firmando il massimo allungo, sul +10 (29-19).Una schiacciata di Luca Fontecchio esalta Reggio che prova la rimonta.La reazione dei nero-arancio arriva ancora una volta grazie alle triple, prima di Fontecchio poi di Fabi, la coppia di reggini firmano addirittura il pareggio e poi il sorpasso (38-39), mettendo paura al pubblico di casa.

A rassicurare coach Millina ci pensano però Iannilli e Gueye a pochi secondi dalla sirena di metà gara (45-39). Il riposo giova alla Viola che ha il tempo per rimettere in ordine le idee e scendere nuovamente sul parquet con maggiore lucidità. I reggini tornano nuovamente avanti grazie ad una tripla di Fabi (45-46), la partita di alza d’intensità e si combatte colpo su colpo. San Severo,però,ha dalla sua uno straripante Gueye (56-50) al quale si affianca anche Maggio che chiude i giochi del terzo quarto sul (64-58). Il nuovo sorpasso dei padroni di casa, da fiducia al gruppo di coach Millina che trovano prima in Sirakov (77-71) e ancora in Maggio (82 – 73), i canestri che guidano San Severo nell’ultima frazione, nonostante i tentativi di rimonta di Fontecchio e Caprari. Finisce (84 – 78).La Viola ritornerà in campo domenica prossima alle ore 18 contro le Eagles di Bologna,rivisitazione moderna della Fortitudo.

EnoAgrimm San Severo – Viola Reggio Calabria: 84 – 78 (23-19, 45-39, 64-58)

EnoAgrimm: Scarponi 4, Sirakov 10, Gueye 36, De Paoli, Iannilli 16, Cota, Centrone 6, Maggio 12, Mirando, De Letteriis. Coach Millina.

Viola RC: Fabi 16, Ammannato 7, Caprari 7, Mariani 6, Fontecchio 22, Zampolli 13, Quaglia 5, Germani 2, Rappoccio, Gangarossa. Coach Bolignano Ass Russo.

Arbitri: Caforio – Pratillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons