Trapani passa,la Redel si gode una stagione da sogno

Il premio di incontrare Trapani ha dimostrato nuovamente che,proprio la Vis probabilmente l’unica formazione del torneo a poter mettere in difficoltà,seppur per poche frangenti di match la formazione amaranto.

 

La cronaca:La Redel parte in quintetto con Antinori in regia, il giovane Grande e Cavalieri esterni con il solito tandem sotto le plance composto da Soldatesca e Pellegrino.

Trapani risponde con l’esperto Virgilio in regia,Degregori e Imsandt esterni con Costantino in ala grande e Di Gioia sotto le plance.

Trapani parte fortissimo.Di Gioia inizia forte per il 6-0 ospite(il centro realizzerà dodici punti solamente nella prima frazione).La Redel reagisce con una bella tripla di Scaffidi(5-10).

A quattro dalla fine del primo quarto, il play degli amaranto Virgilio firma il massimo vantaggio temporaneo per poi, dopo qualche secondo fornire un assist per il “crack” del primo quarto, il lungo Di Gioia.17 a 7 per Trapani con il Coach D’Arrigo che sarà costretto a chiamare il Time Out.

Tutto finito? Assolutamente no.Al rientro dal minuto di sospensione, Pellegrino realizzerà un ottimo due più uno.(10-17).

Proprio Pellegrino con grande astuzia terrà a galla la Redel con un bell’assist per Grande(16-21).

Reggio sogna raggiungendo il meno due al termine del secondo quarto con un bellissimo canestro di Antinori.

Nel secondo periodo la Redel parte alla grande:la capolista trema. Cavalieri avvicina Reggio, Antinori firma un pareggio che mette di buon umore tutto il pubblico presente che inizia ad inneggiare il coro “Redel-Redel” per la gioia della dirigenza.

Ancora Cavalieri, carico a molla, realizzerà il 26 a 23 con una tripla super.

Reggio regge avanti fino a 4.20 dal termine:Virgilio con astuzia recupererà due palloni riportando avanti gli ospiti.

Con un due su due dalla lunetta, Antinori riporterà avanti Reggio ma, l’argentino Imsandt ribalterà subito il vantaggio da tre.

Degregori con un elegante sottomano manderà avanti Trapani sul più sette.Pellegrino chiuderà i conti con il secondo quarto sul 32 a 37.

 

Nel terzo periodo Trapani parte carica come non mai ed in un batter d’occhio chiuderà il match.Imsandt si conferma micidiale dalla lunga, Degregori segna un canestro impossibile e Virgilio manderà in doppia cifra i suoi.

Lo show trapanese continua con tiri dalla perfetta esecuzione che porteranno gli ospiti anche avanti di diciotto punti.

Nel quarto periodo la Redel prova a tirare fuori le energie rimaste: uno sfondamento non fischiato a Scaffidi farà infuriare la squadra ed il pubblico di casa.

De Marco recupererà palloni impossibili e Stracuzzi si esalterà per la tripla del 47 a 62.

Poco dopo, Scaffidi realizzerà un canestro impossibile nuovamente da tre(50 a 64) ma è realmente troppo tardi per impensierire la capolista.

Trapani, tiene in mano il match.Il sigillo arriverà a sei minuti dalla fine con Costantino da tre(50-71).Il resto sarà accademia e spazio per i giovani Lombardo e Costadura.La “corazzata” Trapani vola in finale come da pronostico, alla Redel tanti applausi ed uno sguardo convincente verso il futuro.

Giovanni Mafrici

Uff.Stampa Redel Energia

Reggioacanestro.com

 

Redel Energia Reggio Calabria-Lighthouse Trapani 57-82

(19-21,13-16,10-22,15-23)

Redel Energia:Lombardo,Pellegrino 15,Cavalieri 9,Soldatesca ,Grande,Antinori 11,Scaffidi 6,Scafaro 2,Stracuzzi 7,De Marco 5.All Checco D’Arrigo

Trapani:Virgilio 24,Imsandt 16,Di Gioia 17,Costantino 8,Degregori 10,Svoboda ne,Meschino 6,Livera ne,Costadura,Mollura 1.All Priulla

Arbitri Angelo Coffetti di Sesto San Giovanni ed Alessandro Beffumo di Milano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons