Trent’anni di storia non possono ricevere questo trattamento

In Calabria esistono posti speciali.

Non solo paesaggi naturali o monumenti, sia chiaro, ma veri e propri angoli di paradiso per gli amanti del basket dove trascorrere pomeriggi infiniti e splendidi con tanta passione. 

Siamo a Catanzaro Lido: qui, tutti i maggiori talenti sono cresciuti nel campetto di Piazza Brindisi.

Negli anni, le promesse per una doverosa riqualificazione del playground più famoso del catanzarese sono state molteplici: politici che si sono esposti a mezzo stampa, promesse che vengono fuori al momento delle elezioni, insomma, è sempre la solita storia.

Una riqualificazione, una semplice riqualificazione per un campo che vive e splende di luce propria da più di trent’anni: una rete di copertura, il manto e due canestri a norma, tutto qui.

Le promesse sono andate in fumo mentre campi di calcetto non tanto distanti da Piazza Brindisi sono stati messi in piedi in un amen.

E’ una nuova sconfitta per la pallacanestro?

Ci auguriamo si arrivi ad una svolta anche se l’immagine che ritrae i rifiuti all’interno di un canestro così importante provocano solo dei grossi scompensi d’umore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons