Tutte le novità dalla cantera giallo-rossa

Da sottolineare c’è il saluto del Capitano storico dei giallo-rossi che per lunghi nove anni ha portato in alto il gioco della Virtus:Ottavio Porto non fa più parte del roster per ragioni professionali.

Il roster stesso è guidato da Coach Tunno e, assemblato come si deve facendo attenzione alle contemporaneità con la Serie B della Planet potrebbe diventare intrigante e competitivo.

La nota stampa

Si alza il sipario su di un campionato di serie C Silver tra i più interessanti degli ultimi anni e la Virtus Catanzaro é pronta a mandare in scena l’esuberanza di un gruppo di ragazzi tutto da scoprire, che certamente rappresenterà un serbatoio importante per la Mastria Vending. Al comando della truppa Fabrizio Tunno, un coach che non ha bisogno di presentazioni, reduce da una splendida cavalcata in serie B con la prima squadra della città, un allenatore capace di forgiare uomini ancora prima che giocatori, da sempre attento alla crescita meticolosa del network del capoluogo. A lui il compito di scovare nuovi talenti, insegnando alle giovani promesse le regole fondamentali del proprio credo: abnegazione e sacrificio. La storica compagine catanzarese, da sempre punto di riferimento in termini di lungimiranza, quest’anno si appresta ad una stagione importante. Per la prima volta, tutto il gruppo sarà formato da soli under, visto anche il saluto – dopo nove anni di continua militanza – del capitano Ottavio Porto, quest’anno lontano dai parquet per motivi professionali ed al quale tutto il network rivolge un affettuoso ringraziamento per il contributo fornito in questi anni dentro e fuori dal campo, con la certezza che, compatibilmente con i propri impegni, continuerà ad essere persona fondamentale per il progetto giallorosso. Ed allora ampio spazio alla voglia di crescere di un gruppo che saprà far parlare di sè, non soltanto nei campionati giovanili. Tutti sotto i vent’anni i giallorossi, formati nella cantera catanzarese, alcuni dei quali già in pianta stabile nel roster della prima squadra. Confermato l’inserimento dell’interessante Marco Maida, proveniente dalla Cras, con il rientro di Dario Palazzo, saranno i vari Armando Cossari, Luca Calabretta, Simone Fratto e Alessandro Scuderi, già visti nelle prime uscite stagionali della Mastria Vending a rappresentare la colonna portante di una formazione che promette velocità ed intraprendenza. Grande crescita ci si aspetta anche da Roberto Donato, Andrea Zofrea, Matteo Polizzese ed Alessio Motta, fra i migliori della passata stagione e reduci da un’intensa estate di lavoro tecnico ed atletico. Con loro anche Vincenzo Maggio, Samuel Palazzo e  Stefano Bova, da cui ci si aspetta un’importante crescita sulla scia dei progressi palesati nel corso della scorsa stagione. Dietro di loro pronti a conquistarsi spazio con il lavoro e l’impegno settimanale in palestra, anche i ragazzi dell’Under 18 della Smaf ma in doppio tesseramento con Virtus. Inutile sottolineare che anche quest’anno la Virtus Catanzaro, ancora una volta e più di sempre, ha scelto la linea verde; il futuro é dei giovani, borbotta qualche vecchio filosofo, il sodalizio catanzarese ha deciso invece che sará il presente ad appartenere a loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons