UN REGGINO DI NOME, MANU, TRA I MIGLIORI CESTISTI DEL MONDO DI SEMPRE

Emozioni a raffica nella notte. Reggio Calabria collegatissima per seguire nella diretta di Sky Sport(vi proponiamo l’estratto) il discorso di Manu Ginobili, argentino purosangue che giocò la sua prima esperienza europea in Italia, a Reggio Calabria,sotto la guida di Gaetano Gebbia:dopo il post instagram, in pochi avrebbero scommesso sui ricordi del venti più forte di sempre in Nba dedicato all’Italia,ed invece, leggete qui:
 
“L’Italia è stata la mia prima fermata quando sono uscito dall’Argentina.
La Viola Reggio Calabria, con un allenatore che mi ha sempre dato fiducia nei momenti più duri e tanti veterani a mostrarmi la strada. È stato un primo passo fantastico nel basket europeo.
Poi ho fatto il salto alla Virtus Bologna, dove sono stato allenato da coach Ettore Messina, che mi ha insegnato tutto ciò che serve per diventare un giocatore vincente. Ho imparato tutto velocemente con lui e quindi, di nuovo, grazie coach.
L’NBA improvvisamente diventò non più un obiettivo irraggiungibile, ma qualcosa a cui potevo arrivare e questo grazie a te, grazie ai miei splendidi compagni con cui ho vinto l’Eurolega.
L’esperienza in Italia ha avuto per me un valore inestimabile. Non mi ha reso solo il giocatore che sono poi diventato ma soprattutto l’uomo che sono oggi”
 

 
 
Show Buttons
Hide Buttons