Una preghiera con la palla a spicchi in mano

All’interno dello Scatolone 2.0, rimodernato con tanto di striscioni e murales modello “Underground”, il Nuovo Basket Soccorso fa festa a proprio modo celebrando la messa direttamente sul campo da gioco.

Leggete qui

L`apertura è avvenuta con la Santa Messa celebrata,in loco,da Monsignor Giorgio Costantino,parroco della Parrocchia S.Maria del Divino Soccorso, che ha saputo coinvolgere i bambini e le famiglie presenti all’interno della Palestra con parole toccanti e sentite.

Alle ore 10 circa si sono uniti,a questa festa del basket, i bambini ed i ragazzi delle società Eutimo Locri e Basket Rizziconi, dando inizio così a tante minipartite, gare e minisfide.

Sono scesi in campo le categorie Aquilotti, Esordienti, Under 14, Under 15 e le rappresentative femminili delle tre società, mentre i Pulcini, si sono intrattenuti in gare di tiro e tanti percorsi.

Alla fine della giornata, in uno splendido clima amichevole e familiare,si è svolta una gara di tiri liberi tra tutti i genitori delle società partecipanti.

Di seguito,dopo una piccola premiazione,spostamento al Palacalafiore di Reggio Calabria,per assistere e tifare alla gara del campionato di Legadue Viola RC – Chieti.

Splendido il clima di festa che si è respirato da subito nell`impianto sportivo: gioia, voglia di divertirsi e di crescere insieme sono stati il sottofondo della Giornata.

E’ stata una esperienza molto significativa in un periodo in cui ancora,lo sport,dimentica troppo spesso che, l’agonismo deve essere un sano momento di crescita,ma che tutto deve avvenire nel pieno rispetto delle differenze sociali e fisiche,senza prevaricazioni o soprusi.

La pallacanestro  e lo sport,in generale,dovrebbero riservarsi più momenti di aggregazione ed  avvicinamento alle realta` sociali,per creare un substrato di giovani-atleti che condividano gli stessi valori nello sport come nella vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons