UNDER 18 LUMAKA:DIARIO DI VIAGGIO

di Carlo Vetere – il resoconto dalla tre giorni di Chiusi in occasione dello spareggio interzona.

Tre giorni di tanto basket, tre giorni di vera, intensa, appassionata pallacanestro.
Potremmo riassumere così l’esperienza della giovane piccola Lumaka alle semifinali Nazionali di Chiusi (SI) che l’ha catapultata fra le prime 32 squadre d’Italia categoria Under 18.
Un’esperienza unica ed indimenticabile che le ha permesso uno straordinario (e per molti inaspettato) confronto “fuori Regione” con le pari età di Muggia, Latina e Moncalieri.

Per il gruppo allenato da coach Enzo Porchi sono arrivate tre sconfitte su altrettanti incontri ma dalla sconfitta non si esce solo “perdenti”: dalle sconfitte si impara sempre qualcosa; le sconfitte insegnano che occorre migliorarsi costantemente, insegnano che occorre sacrificio, duro lavoro in palestra, fatica, concentrazione, dedizione, impegno.

Brave comunque Elisa Pellicanò, Roberta Dattola, Silvia Boncompagni, Ashley Eghow, Ilenia Barbato, Noemi Nucera, Ilaria Labate, Irene Vazzana, Caterina Saia, Daniela De Paula, brave nel dare tutto ciò che era nelle loro possibilità, brave a non cedere mai, brave a lottare comunque su ogni pallone nonostante il divario tecnico e fisico fosse troppo ampio.

Visto che “la pallacanestro non si improvvisa” (cit) ecco che coach Enzo Porchi, di concerto con i dirigenti responsabili Katia Romeo e Lucio Laganà, hanno già fissato la ripresa degli allenamenti perchè come il baffuto coach reggino ha dichiarato “siamo ancora molto indietro e non c’è tempo da perdere, ci aspettano adesso tre mesi importantissimi per proseguire col lavoro che stiamo portando avanti da Novembre” e proseguendo sul recente concentramento di Chiusi “Sono comunque contento delle ragazze, non si sono arrese nè mai scoraggiate. Un buon punto di partenza”.

Un buon punto di partenza quindi e che colloca la Lumaka Mini&Basket Reggio Calabria fra le migliori 32 squadre d’Italia.

Show Buttons
Hide Buttons