Un’ecatombe di rinunce nella Lnp

Ieri alle 17 è scaduto il termine per la presentazione delle domande di ripescaggio, primo punto fermo per capire quante saranno le riserve nei vari campionati della nuova LNP. In LegAdue Gold l’unica rinuncia praticamente certa sembra quella di Casale Monferrato (Matera in pole position per il ripescaggio); situazione difficile anche a Veroli, mentre Forlì sembra orientata a continuare con una squadra giovanissima affidata a Cedro Galli.
Sbloccata invece la situazione Scafati-Trapani con i siciliani che hanno chiuso per lo scambio di titoli (possibile l’arrivo in panchina di Lino Lardo). In Silver le situazioni più critiche sono quelle di Castelletto Ticino e Monticelli, mentre Treviso sembra vicinissima al titolo di Firenze. In lizza per il ripescaggio ci sono Mirandola, Latina e Roseto (se le rinunce saranno quelle annunciate ripescaggi per
tutte), in caso di ulteriori defezioni ci sarebbe la candidatura di Montichiari che però essendo neopromossa in DNB parte dall’ultimo posto dell’elenco delle riserve.
Ad oggi la categoria più “martoriata” rischia di essere la DNB, dove sono già numerose le rinunce ufficiali (Villafranca, Bassano, Marostica, Scauri, Martinafranca, Supernova Montegranaro e Perugia) cui potrebbero aggiungersi a breve altre defezioni (Corno di Rosazzo, Bernalda, Empoli e Virtus Siena). In lizza per un ripescaggio ci sarebbero Palestrina e la nuova Fortitudo Bologna attraverso una wild card, da verificare invece le volontà di Alessandria e Cremona.
Ancora più “impronosticabile” la situazione della DNC: nel girone A ligure-piemontese-lombardo (indicazione ufficiale dal consiglio federale del 20 aprile così come il B lombardo-veneto, dunque la logistica è sicura) non dovrebbero esserci defezioni ed anzi dovrebbero esserci le “new-entries” Casale Monferrato e Loano, in Lombardia l’unico punto interrogativo resta quello su Boffalora. Al momento però è impossibile fare ipotesi di sorta sulla composizione geografica dei gironi: servirà prima un “check” effettivo delle iscrizioni alla scadenza del 9 luglio (corretta qualche giorno più avanti dalla verifica del regolare versamento delle tasse previste), la riunione del Settore Agonistico per la bozza che il Consiglio Federale esaminerà nella riunione del 17 dovrebbe essere in programma attorno al 15.

 

fonte:LAPREALPINA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons