Villa vuole la finale,parla Enzo Postorino

 

 

Tempo di PlayOff.Parliamo con il giocatore più “anziano”(per non dire esperto) del PlayOff 2012.La sua prima uscita è stata da urlo.Un buon inizio verso una post-season da ricordare?

Meglio di così non poteva andare, è stata una partita a senso unico, giocata alla grande da tutta la mia squadra. Adesso non dobbiamo rilassarci perché la partita di ritorno sarà una vera e propria battaglia, loro non vorranno perdere l’ennesimo scontro di questa stagione (ne abbiamo giocati già 4, vinti tutti da noi), per cui venderanno cara la pelle.

Probabilmente,complice anche il livello molto più basso, non c’è mai stato tanto equilibrio. A tuo avviso si può battere la Gioiese in un’eventuale finale?

Il livello più basso è principalmente dovuto alla crisi che ha investito il paese negli ultimi anni, sia a livello generale che a livello cestistico. Mi spiego meglio, negli anni scorsi quando le disponibilità economiche di alcune società erano maggiori, la tendenza era quella di firmare nel roster qualche straniero, al fine di alzare il livello generale ed essere maggiormente competitivi. Oggi, con la crisi che imperversa in tutti i settori, le società che hanno voluto continuare un certo percorso, per sopravvivere, hanno dovuto necessariamente ridimensionare i programmi. Vorrei ricordare quante società negli ultimi anni hanno costruito roster importanti, con un dispendio economico non indifferente, e nel giro di qualche stagione sono sparite nel nulla.

Per quanto riguarda la Gioiese, è una squadra molto solida con giocatori di livello superiore, però la perdita del play Mermolia ha sicuramente creato un deficit importante per il prosieguo della post-season, secondo me possiamo giocarcela fino in fondo. Ho ancora impressa nella mente la gara di ritorno della stagione regolare, quando abbiamo perso di un punto all’ultimo giro di lancetta. Vedremo.

 

Come sta il gruppo del Villa San Giovanni?

Il nostro gruppo ha raggiunto la coesione giusta al momento giusto. Siamo tutti atleti esperti della categoria e delle fasi play-off, ma bisogna stare attenti e non abbassare neanche un attimo il livello di concentrazione raggiunto.Le qualità nel gruppo non mancano assolutamente, il nostro roster è composto da atleti, che hanno giocato e che potrebbero tuttora tranquillamente giocare in categorie superiori, come Canale, Sergi, Pellicanò e Tripodi.

Da anni, sia per quanto ti riguarda sia per altri veterani del torneo(vedi Santucci) si parla di “Ultimo anno”.Cosa c’è di vero?

Potrebbe essere il mio ultimo anno. anzi non so.

La decisione la prenderò, come ogni anno, a Settembre ,dipende da come mi sento.

Chi vedi come tuo erede nel pitturato nei campionati regionali?

Quest’anno atleti nostrani che possano giocare da 5 puro non ne ho incontrati, non conosco quelli delle altre categorie, un dato è certo le mie figlie non giocano a basket  ahahahahahahah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons