VINCOLO SPORTIVO E RIFORMA DEL BASKET, L’AVV. ZUMBO LA PENSA COSI’

Momento cruciale per il futuro del basket tra riforme e cambiamenti. E voi cosa cambiereste?

L’Avvocato Sergio Zumbo, già dirigente della Viola ha ricostruito il suo ragionamento a mezzo social

Ecco le sue parole

Lo sport è un momento basilare per lo sviluppo della personalità umana.
In attesa di conoscere quali saranno le determinazioni future della Fip in merito a una riforma del settore giovanile nella pallacanestro, si spera che la Federazione adotti dei provvedimenti finalmente risolutivi in merito al vincolo sportivo. Un istituto anacronistico e anticostituzionale. Si deve trovare una soluzione per consentire ai ragazzi di poter “scegliere”, e alle società di avere comunque un interesse nell’investire nel settore giovanile.
Negli ultimi anni, la Calabria (e l’Italia in generale) ha perso grossi numeri in termini di tesserati, facendo fatica a rinnovare un movimento in termini di qualità, dove i ragazzi più meritevoli sono tesserati e spesso costretti a “giocare” in delle società non di loro gradimento, e magari abbandonano; le regole federali, purtroppo, non aiutano di certo, al momento, a risolvere quei casi paradossali, dove di mezzo c’è una famiglia, un ragazzo e la sola voglia di giocare e di divertirsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons