Viola aspettando il ripescaggio.Condello:Però siamo sempre soli

.

 

La Team Basket risorta dalle ceneri della Serie D per volere di Giuse Barrile aveva disputato il primo campionato di B acquistando il titolo del Gragnano.Il messaggio dell’allora Sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Scopelliti aveva allietato le nostre pagine digitali inquel caldo otto luglio del 2009.

Tra alti e bassi e tanti sacrifici si svolse un campionato discreto che lasciò tantissimi debiti nelle casse nero-arancio tra stipendi non pagati e lodi pronti a partire(si parlava di un cinque stipendi e mezzo a testa da saldare).

Nell’estate successiva con grande voglia, il pool dei Dirigenti della Cestistica Gioiese capeggiati da Giancesare Muscolino, il Presidente di una compagine che aveva raggiunto la finale per salire in B Dilettanti, dopo una lunga analisi e tanti giorni di “tira e molla” tra la vecchia e la nuova dirigenza acquistò la Team Basket Viola.

La stagione appena trascorsa grazie ad un gruppo fantastico ed ad una solidità economica davvero rassicurante che si è preoccupata tra le altre cose di mettere in regola tutte o quasi le “defaillance” della stagione precedente, ha fatto decollare le quotazioni della società nero-arancio.

La squadra è tornata sulla breccia ed in città si inizia nuovamente a parlare insistentemente di Viola.Lo spirito Viola riecheggia tra le strade di Reggio e Provincia grazie, tra le altre cose, alla grande ospitalità della gente di Polistena nelle prime quattro giornate.

A Modena si lavora duro, tutti i giorni giorno dopo giorno a tutti i livelli.

Tanti accordi trasversali correlati anche alla Cestistica Gioiese( che nel frattempo tra qualche malumore è ripartita dalla C Regionale) e della Scuola di Basket Viola operante che successo sia in D che nei campionati dell’Under 17 e 15.

Tutto bello? Diciamo di si.

La società di Via Pio XI attualmente sta cercando di ottenere il ripescaggio in A Dilettanti, impresa non facile ma che faciliterebbe per certi versi la vita alla società stessa dando un lustro ed una visibilità sicuramente migliore.I costi? Beh, quelli sono molto simili.Tra A e B non c’è una grossa differenza.

La cosa che lascia davvero senza parole è che gli Sponsor della Team Basket Viola invece di aumentare sono diminuiti e sono ridotti letteralmente ai minimi termini.

La base economica è stata prodotta praticamente in toto dalla Dirigenza Gioiese e gli ammiccamenti con i vari dirigenti reggini si sono sciolti nel nulla dopo poco.

E’ mai possibile che l’imprenditore di Reggio città non apprezzi un progetto così ambizioso ed operativo?

Cosa spaventa l’imprenditore reggino ad avvicinarsi alla Viola?

Magari qualche imprenditore pensa ancora ai fasti in negativo delle vecchie gestioni?

Il Dg Condello, al riguardo è categorico:”Mi sembra davvero assurdo che nessuno, e ripeto nessuno si sia mai avvicinato per aiutarci. Stiamo lavorando bene ed abbiamo dimostrato di poter volare alto. E’ chiaro che un bacino d’utenza grande come Reggio Calabria non può far passare inosservato il nostro operato, mi sembra incredibile-ripeto. A dirvela tutta mi aspettavo un atteggiamento diverso anche da parte delle Istituzioni. Ci vogliono fare passare la voglia? Spero di no”.

Giovanni Mafrici

Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons