Viola bisogna rialzarsi

 

 

Che ne sarà di Malcoln Kirkland?

Silenzio totale da parte della società nero-arancio sulla vicenda che ha rallentato enormemente il cammino della Viola Reggio Calabria e che ha contribuito alla sconfitta nella prima uscita ufficiale di campionato a Ruvo di Puglia.

Da quel che trapela, i reggini hanno voglia di provarle tutte per sperare in un recupero del giovane che,al momento sembra davvero remoto.

Un forfait pesante gestito con una tempistica da incubo che ha compromesso l’attività agonistica della Viola pensando che l’atleta ha giocato tutto il precampionato proprio con la canotta dei reggini.

La situazione è stata sicuramente gestita male ma il tempo per recuperare c’è tutto.

Bisogna operare ed al più presto cercando soluzioni ideali che possano risolvere questa spiacevole situazione.

Nessuno mai poteva pronosticare un inizio così in salita per la Viola che già da domenica tra le mura amiche ospiterà un avversario d’altissima classifica come la Moncada Agrigento.

Le statistiche testimoniano che l’impatto degli stranieri,in tutto il campionato di Lega Adesso Silver è essenzialmente fondamentale.

Arriverà un comunitario in sostituzione di Kirkland?

Oggi dovrebbe riprendere il lavoro con la squadra anche Augustin Fabi.

La vera forza della Viola potrebbe arrivare dalla spinta del pubblico:il PalaBotteghelle,dopo il restyling è più povero di posti.Un motivo in più per provare a riempirlo e dare la giusta carica ad un gruppo giovane che deve imparare ad esaltarsi anche di fronte alle difficoltà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons