Viola double face, sconfitta subita il rimonta dal Francavilla

 

 

Una sconfitta che non fa bene alla classifica della Viola,adesso quarta in solitudine a quattro punti dal secondo posto detenuto dalla prossima avversaria, il Martina Franca.

 

La gara inizia nel migliore dei modi per la Liomatic.Primo quarto autoritario e vincente.

Il primo punto del match lo segnerà Agosta ai liberi.

Il primo sorpasso,invece,lo firma Francesco Ferrienti.

Una tripla di Zampogna porta avanti gli ospiti.Ingrosso e Trionfo riscaldano la mano dalla lunga(5-7).

La Viola appare più tonica.Paparella prima(dalla lunga) ed Ingrosso da sotto firmano il mega break calabrese.

Reagirà Stella dai liberi(7-14) ma è la Viola che fa la partita.

Il primo quarto si avvia verso la fine dei giochi.Gambolati firma il più dieci ma, Stella conferma un brutto trend dei nero-arancio: ancora un canestro realizzato sulla sirena(13-20).

 

Proprio Stella,l’unica vera costante del match, si ripeterà,sempre dalla lunga per il meno quattro Francavilla.

Gli ospiti, però, reagiscono nell’immediato e ritornano sul più dieci con Grasso e Gambolati.

Coach Bolignano con coraggio continua il trend della sua gestione ruotando tutti gli effettivi: in campo anche il giovane promettente Fernando Luis Marengo.

Il secondo quarto è tutto per Stefano Potì che realizza con grinta dimostrandosi l’autentica rivelazione del roster reggino: roster ricco di sorprese che, confermerà comunque le performance di un Caprari super.

La Viola chiuderà all’intervallo lungo con una tripla fantastica di Stefano Zampogna.

 

Nel terzo periodo, dopo una prima fase di studio con la Viola che terrà a bada gli avversari,Lucas Raffaelli ed uno straordinario Stella proveranno a riportare  Francavilla in gara.(44-51).

Il meno cinque lo realizzerà ancora Raffaelli(46-51).

La Viola fa fatica.Agosta si fa sentire con ripetute stoppate ma è Francavilla la squadra in crescita.Il terzo periodo terminerà 46 a 53.

 

L’ultimo periodo inizia bene ancora per Francavilla.La Viola soffre ed ancora Raffaelli firmerà il nuovo meno cinque(48-53).

Reggio rialza la testa ancora con Agosta per il più sette.(48-55).Polonara ed ancora un indomito Raffaelli porteranno Francavilla sotto di tre(52-55) diventati due punti dopo qualche attimo.

Ci penserà Caprari a far rialzare la Viola dalla lunghissima(53-58),la gara diventa un’autentica battaglia perchè Labate risponderà immediatamente al fuoco 56-58.

Il pareggio? Arriverà a 2.15 dal termine della gara con due liberi realizzati di Stella.

A 1.30 la Viola mette un piede avanti con un libero di Zampogna ma, poco dopo, verrà sanzionato un fallo antisportivo ad Alessandro Agosta, fischio letteralmente decisivo.

Due liberi e palla per Francavilla:i locali realizzano e passano in vantaggio ed a 1.21 dalla fine hanno addirittura il pallone per allungare.

Il finale è convulso: Gambolati  segna nuovamente il meno uno.Stella subisce  fallo e realizzerà entrambi i liberi(66-63).

Il finale sarà tutto per Francavilla che concretizzerà,ancora con Stella ai liberi.Serata da ricordare per il regista locale, trentacinque punti ed un mostruoso quarantadue di valutazione.

Per la Viola,seconda parte di gara da rivedere che ha vanificato un inizio super.

Giovanni Mafrici

per Teambasketviola.it

Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons