Viola: e’ il giorno di Adegboye

In casa Viola, oggi è il giorno di Ogo Adegboye.

Arriverà oggi direttamente da Londra con volo in arrivo a Lamezia Terme.

E’ lui il nuovo innesto nero-arancio.

Si tratta di un playmaker nigeriano con passaporto inglese: membro della nazionale britannica e compagno di squadra dell’ex nero-arancio Ashley Hamilton.

Classe 87: Il suo nome completo Ogooluwa significa “Gloria di Dio”, è il più piccolo di una famiglia di tredici fratelli trasferitasi a Londra quando Ogo aveva soli tre anni.

Comincia sin da subito a giocare a calcio e a 15 anni a rugby dove gioca nel ruolo di ala.

Arriva tardi al basket, quasi per caso. A 16 anni si trasferisce negli States, si forma cestisticamente al Findlay College Prep School e successivamente al Lamar Community College e St.Bonaventure College per completare il quadriennio universitario. Ha disputato gli Europei del 2011 con la Nazionale del Regno Unito. Da professionista ha iniziato a giocare in Europa, dalla stagione 2011/2012 a Cipro con le canotte dell’ Apoel e dell’ Etha Engomis per poi trasferirsi in Grecia nella stagione 2013/2014 giocando con il Nea Kifissia prima e l’Aris Salonicco dopo, viaggiando a 8 punti, 2.2 rimbalzi e 2.2 assist di media a partita. La prima esperienza in Italia arriva il 30 settembre 2015 con la Vanoli Cremona che lo ingaggia per sostituire l’infortunato Vitali, totalizzando con un minutaggio di 20.3 minuti a partita, una media di 8.9 punti con il 50% da due, il 41.4%da tre e il 75% ai liberi, ma viene rilasciato due mesi dopo. L’8 dicembre viene ingaggiato da Caserta con un contratto di un mese, due soli incontri disputati con 7.5 punti in 26 minuti di utilizzo con il 37.5% da due punti per poi tagliarlo il 5 gennaio 2016. Arrivato alla corte di Benedetto sarà adesso il nuovo playmaker dei nero arancio.

L’ingaggio di Adegboye preannuncia il saluto nei confronti di Austin Freeman, l’assoluto colpo del mercato estivo dei reggini.

L’americano non è ancora al top e si vede: sarà lui a salutare la truppa.

Altri movimenti? La Viola potrebbe temporeggiare e confermare anche Valerio Spinelli protagonista del canestro decisivo nella gara contro Omegna.

Con due play davanti quanto spazio avrà Valerio Costa?

E’ vero che il nuovo innesto ha tanta energia modello Tony Dobbins? Lo scopriremo presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons