VIOLA-FERENTINO:AFFARE FATTO PER LA TRADE

Gilbert a Reggio, Radic a Ferentino: è questo il clamoroso movimento di giornata. Stop per Molinaro.Domani arriva il nuovo atleta nero-arancio.

È l’atleta americano Marcus Gilbert il nuovo numero tre USA della Viola Reggio Calabria.

Affare fatto: la trattativa sarebbe potuta saltare nella serata ma ha avuto finalmente un lieto fine.

E’ la mossa giusta per la Viola? Radic saluta per incompatibilità con lo staff tecnico ed andrà a potenziare la Fmc alle prese con svariati problemi fisici. La Viola punta tutto sull’energia del classe 1993, un esterno e non un lungo che si andrà ad affiancare ad un gruppo di numero 3 già abbondante.

Coach Paternoster prepara quintetti atipici e quasi sicuramente non avrà a disposizione Lorenzo Molinaro, ad un passo da Ferrara.

La Viola è ancora guardinga alla ricerca di un ala forte da affiancare a Baldassarre e Guariglia.

Il mercato è ancora apertissimo e può succedere di tutto.

Domani alle 10.30 atterrerà al Tito Minniti, Marcus Gilbert. Sempre domani mattina saluterà,invece, Ivica Radic, Mvp del mese di Ottobre( record personale che mancava in casa Viola dai tempi di Hamilton).

Gilbert esordirà già da domenica sul difficilissimo campo di Rieti.

Tra tre turni, dopo l’intermezzo di Coppa, i due atleti si incontreranno a canotte invertite.

Chi è Gilbert? Il giocatore statunitense, nato in Georgia il primo gennaio 1993 e residente a Philadelphia ha firmato nella notte per il Club del Presidente Vittorio Ficchi dopo essere uscito da Fairfield University, college con il quale ha viaggiato abbondantemente oltre la doppia cifra di media nelle ultime tre stagioni. In particolare nel 2015-16 Gilbert è stato in nomination per il premio di miglior giocatore della Metro Atlantic Athletic Conference (MAAC) ed inserito nel miglior quintetto con A.J. English (da Iona College anche lui lo vedremo in Italia con la maglia di Brindisi), Shane Richards (Manhattan College), Justin Robinson (Monmouth University) e Brett Bisping (Siena College). In particolare con i suoi 16,7 punti di media Marcus ha chiuso l’avventura da senior come quarto miglior realizzatore della MAAC mentre i 1661 punti messi a segno durante tutta la sua carriera universitaria gli sono valsi il quarto posto nella classifica marcatori “all time” di Fairfield University. Nell’ultima stagione ha prodotto anche 5,2 rimbalzi a partita tirando con il 49,4% dal campo, il 37,3% da dietro l’arco e il 78,2% a cronometro fermo, andando tre volte oltre quota 30 punti nelle 31 partite giocate. È anche secondo per numero di tiri da tre punti messi a segno nella storia della sua università (242) e nel 2016 è stato votato come atleta dell’anno del suo ateneo. La sua esperienza in Italia è stata vissuta tra alti e bassi: Ferentino è al momento, nonostante il roster straordinario una delle avversarie della Viola per la salvezza. Nella dominante vittoria della Fmc al PalaCalafiore, il nuovo innesto della Viola realizzò 21 punti.

Show Buttons
Hide Buttons