Viola, in arrivo le prime ufficialità

Il primo a porre la firma sul cartellino dovrebbe essere il reggino Luca Laganà, atleta classe 1991 figlio maggiore della gloria del basket reggino Lucio Laganà, tiratore che giocò per tante stagioni con la storica canotta della Cestistica Piero Viola. Laganà senior (il fratello Marco ,guardia classe 1993 rinnoverà a Biella in A1) è cresciuto nella squadra di famiglia, la Lumaka, prima di giocarsi il suo primo campionato di C Regionale con la canotta del Cap del Professore Melara (vinse la gara delle schiacciate all’ultimo All Star Game Federale nel 2006 a 15 anni). La sua crescita invece è passata dal biennio a Reggio Emilia, settore giovanile che sa come formare i giovani atleti. Nella passata stagione, invece, pochi minuti per lui in Lega Due ad Imola nella Aget con una maxi-performance in semifinale di Coppa Italia dove sorprese le platee del basket italiano grazie ad una gara da urlo. Luca ha dalla sua una voglia enorme di “far grande la Viola” e lo ha dichiarato più volte a chiare lettere. Toccherà al coach Fantozzi saperne valorizzare le potenzialità.

Il rinnovato sodalizio nero-arancio potrebbe addirittura presentarsi ai nastri di partenza con sette over e tre under anche se la voglia di far mercato del Dg Condello potrebbe regalare un roster super completo, duttile, pronto ad incalzare con voglia la concorrenza  delle pugliesi e dell’Agrigento.

In cabina di regia nelle ultime ore sono tornate in auge le quotazioni di Stefano Zampogna. Il regista titolare della prima Viola di Muscolino ha dimostrato gran carattere ed ha giocato una stagione veramente super. Le opportunità di sostituirlo al meglio sul mercato non mancano ma l’atleta potrebbe vestire nuovamente la canotta Liomatic.

Per quanto riguarda la guardia è in dirittura d’arrivo la trattativa nei confronti di Grilli. La guardia romana ha valutato al meglio l’offerta della Viola e tutti i feedback in arrivo sulla formazione reggina. Il  “SI” è ormai cosa certa, anche per lui l’ufficialità sembra quasi una formalità.

La dirigenza sta altresì ancora valutando la posizione di Ricci. L’argentino potrebbe diventare un “doppione” del nuovo acquisto romano anche se le attitudini, anche da numero tre, di Leo potrebbero convincere il Dg Condello a lasciare inalterato lo spettacolare tandem argentino composto da Degregori e dal “Loco”.

Non rimarrà quasi sicuramente Lorenzetti. Atleti come gli ex Patti Sereni e Riva sembrano in pole.

Candela aspetta il “Si” definitivo della Viola per mettere nero su bianco il suo contratto.

Questa sera potrebbe arrivare la firma anche di Gambolati, numero quattro ex Catania e Vado Ligure.

Accanto a Gambolati si cerca l’uomo giusto per il ruolo di pivot. L’eredità lasciata da Dip prima e da Domus Dalfini dopo non è assolutamente facile da sostituire. Non basta un uomo d’area qualsiasi, serve “IL PIVOT”, il vero centro per una Viola che può stupire davvero.

Giovanni Mafrici

Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons